Dona Adesso

@Vatican Media

Cile: Pranzo con i Membri del Seguito Papale alla “Casa de retiros” del Santuario di “Nuestra Señora de Lourdes”

Viaggio Apostolico in Cile e Perù (15-22 gennaio 2018)

Oggi [il 18 gennaio 2018], alle ore 14 locali (18 ora di Roma), il Santo Padre Francesco ha pranzato con il Seguito Papale alla “Casa de retiros del Santuario di Nuestra Señora de Lourdes”. Al Suo arrivo il Papa è stato accolto dal Rettore e da due sacerdoti della Casa che lo hanno accompagnato in chiesa, dove ha offerto un omaggio floreale che gli è stato consegnato da tre bambini. Erano presenti anche 10 malati e un familiare in rappresentanza delle vittime della repressione degli anni ’70, che ha consegnato al Papa una lettera.

Oggi, alla Casa Santuario di “Nuestra Señora de Lourdes”, il Santo Padre Francesco ha salutato il Presidente della Agrupación de Familiares de Ejecutados Políticos y Detenidos Desaparecidos de Iquique y Pisagua (AFEPI), Héctor Marín Rossel, in rappresentanza delle vittime della repressione degli anni ’70. Suo fratello, Jorge, fu sequestrato il 28 settembre 1973 ed ucciso lo stesso giorno ad Iquique: aveva 19 anni. Héctor Marín Rossel ha consegnato a Papa Francesco una lettera in cui ha descritto l’impegno del gruppo per ritrovare i familiari desaparecidos, auspicando la collaborazione delle forze armate e del governo cileno. Ha anche espresso apprezzamento per il grande lavoro di promozione e difesa dei diritti umani portato avanti dalla Chiesa Cattolica del Cile. “Nelle Sue mani affido la speranza di ritrovare i nostri familiari desaparecidos”, ha detto Marín Rossel. “Le chiedo – ha aggiunto – anche di invitare le forze armate e il governo cileno a collaborare in questa crociata che ci consentirà di avere la pace spirituale di cui tanto abbiamo bisogno. Al termine dell’incontro, parlando con il Direttore Greg Burke, il Presidente di AFEPI ha detto che “il Papa è stato recettivo nell’ascolto delle sue parole e nel ricevere la lettera”.

Prima di lasciare la Casa, il Santo Padre ha posato per tre foto con un gruppo di seminaristi, di Suore Salesiane Missionarie che hanno servito il pranzo e con alcuni membri del Comitato Organizzatore Locale. Infine, dopo aver salutato dalla papamobile i sacerdoti riuniti in strada davanti all’ingresso, il Papa si è recato in auto all’Aeroporto “Diego Aracena” di Iquique per il congedo dal Cile.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione