Dona Adesso

Chiesa e comunicazione: strategie creative per un cambiamento culturale

L’evento si terrà a Roma dal 28 al 30 aprile. Tra i relatori, attesa per gli interventi dei cardinali Dolan, Barbarin e Navarro-Valls

Oltre 300 comunicatori impegnati a vario titolo negli Uffici di diverse istituzioni ecclesiali del mondo sono attesi a Roma dal 28 al 30 aprile – a ridosso delle canonizzazioni dei Beati Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II -, per partecipare al IX Seminario professionale promosso come di consueto dalla Facoltà di Comunicazione Istituzionale dell’Università della Santa Croce.

Il tema di questa edizione, Strategie creative per un cambio culturale, si sposa bene con le parole con cui Papa Francescoconclude il Messaggio della prossima Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali: “La rivoluzione dei mezzi di comunicazione e dell’informazione è una grande e appassionante sfida, che richiede energie fresche e un’immaginazione nuova per trasmettere agli altri la bellezza di Dio”.

Uno degli obiettivi principali del Seminario, infatti, è quello di conoscere progetti concreti di comunicazione creativa in altri luoghi del mondo, oltre a rappresentare un’opportunità per condividere esperienze professionali sulla comunicazione della Chiesa e del no profit.

La scelta del tema di quest’anno tiene anche conto dei cambiamenti sociali e culturali in corso e della necessità di fornire, in tema di fede e spiritualità, risposte che siano convincenti.

Ad aprire i lavori – lunedì 28 aprile – sarà il Cardinale Arcivescovo di New York, Timothy Michael Dolan, che affronterà il tema “Sfide culturali per i comunicatori della Chiesa”. Attesa anche la partecipazione dell’Arcivescovo di Lyon, Philippe Barbarin, su “La famiglia come opportunità comunicativa”, e della Prof.ssa Helen Alvaré, della George Mason University, che dedicherà il suo intervento agli impatti comunicativi della teoria del gender.

Sono inoltre previste due sessioni pratiche, una con i responsabili di comunicazione di grandi Diocesi e Conferenze Episcopali e l’altra con alcuni “vaticanisti” che faranno il punto sullo stile comunicativo di Papa Francesco ad un anno dalla sua elezione.

C’è molta attesa anche per l’intervento conclusivo – mercoledì 30 aprile – di Joaquín Navarro-Valls, per molti anni direttore della Sala Stampa della Santa Sede, che parlerà su “Santità e comunicazione: la figura di San Giovanni Paolo II”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione