Dona Adesso
Pope in Bangui

@ Servizio Fotografico - L'Osservatore Romano

Centro Pediatrico a Bangui: presto realtà il sogno di Francesco

Siglato l’accordo con l’Ospedale Bambino Gesù per la formazione dei nuovi medici

È stato siglato l’accordo tra l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e il centro pediatrico di Bangui per la formazione dei nuovi medici. Prende così forma il desiderio espresso da papa Francesco, durante la sua visita nella Repubblica Centrafricana, nel novembre 2015.

L’intesa è stata raggiunta tre mesi dopo un viaggio a Bangui della presidente del Bambin Gesù, Mariella Enoc, la quale, preso atto della normalizzazione in Centrafrica – con il riassorbimento dell’emergenza profughi – ha dato vita ad una serie di iniziative: in primo luogo l’ospedale; poi un progetto con il Ministero dell’Educazione per la riabilitazione e la gestione in maniera adatta del centro pediatrico di Bangui.

“Quindi c’è stato anche un atto ufficiale che adesso ci impegna veramente a lavorare con il governo per il Paese – ha spiegato la Enoc ai microfoni della Radio Vaticana -. Ci sono due ong all’interno del centro pediatrico, quindi in questo momento bisogna cercare di mettere in sintonia anche loro che ovviamente sono molto abituati a lavorare da soli e questo è stato anche un po’ lo sforzo”.

Auspicio della presidente del Bambino Gesù è che “si incominci presto anche la ristrutturazione dell’ospedale: a settembre inizierà il lavoro vero con l’università per fare noi la formazione dei medici e soprattutto dei pediatri, perché in alcune specialità non hanno proprio nessuno che insegna e quindi per noi sarà anche una formazione un po’ generica, quella che dovremo fare, ma lo facciamo volentieri”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione