Dona Adesso

CEI: “Aiutiamo i giovani ad uscire dalla marginalità”

Il messaggio della presidenza della Conferenza Episcopale italiana in occasione della 91° Giornata per l’Università Cattolica del Sacro Cuore

Una “crescita integrale” ed una “alta formazione” per i suoi allievi. È lo scopo per il quale padre Agostino Gemelli fondò l’Università Cattolica del Sacro Cuore, ancora oggi chiamata ad offrire sostegno a decine di migliaia di giovani “per uscire da situazioni di marginalità sociale e culturale, potendo accedere agli studi superiori” e contribuire al “bene del Paese e della comunità ecclesiale”.

Lo sottolinea la presidenza della Conferenza Episcopale Italiana nel suo messaggio diffuso, in occasione della 91° Giornata per l’Università Cattolica del Sacro Cuore sul tema Giovani, periferie al centro, in programma per domenica 19 aprile.

“Un particolare pensiero lo rivolgiamo ai tanti giovani che in Medio Oriente, soprattutto tra i cristiani, sono stati costretti a lasciare la loro terra e a interrompere gli studi”, si legge nel messaggio.

“Ciò che impressiona maggiormente – prosegue la presidenza della CEI – è il prezzo altissimo che le nuove generazioni stanno pagando per il prolungarsi della crisi economica che colpisce in particolare i giovani, ritardando e, in alcuni casi, rendendo quasi impossibile l’inserimento lavorativo, la formazione di una famiglia, la messa a frutto delle doti e delle competenze acquisite con lo studio, l’assunzione di responsabilità sociali”.

Tale “concatenarsi di difficoltà” determina “una collocazione sempre più periferica dei giovani nel sistema sociale e può generare sfiducia e scoraggiamento. Dobbiamo essere consapevoli che la crescente precarietà dei giovani rende incerto anche il futuro dell’umanità”.

Tuttavia, riconosce la presidenza della CEI, i giovani sono i primi a non accettare questa marginalità, come emerge dal recente Rapporto Giovani, curato dall’Istituto Toniolo e dall’Università del Sacro Cuore.

“È compito di tutta la società, della comunità ecclesiale e delle istituzioni formative essere vicine ai giovani, in questo delicatissimo frangente, per incoraggiarli e offrire percorsi concreti affinché ritornino a svolgere quel ruolo centrale che compete loro e di cui l’intera società ha estremo bisogno”, prosegue il messaggio.

In tal senso, la Giornata Nazionale dedicata all’Università Cattolica si presenta come “una preziosa occasione per dare un segnale di rinnovata attenzione ai giovani, per riportarli al centro dell’impegno missionario della Chiesa”.

I giovani, si legge ancora nel messaggio, chiedono a tutti di “non chiudersi in se stessi, ma di dare loro fiducia, di sostenerli, di creare opportunità concrete di crescita”.

Con l’appoggio all’Università Cattolica, la CEI intende aiutare i giovani a “sviluppare personalità mature dal punto di vista umano, intellettuale e spirituale” e ad “acquisire conoscenze sempre più qualificate, di sperimentarsi su orizzonti internazionali”.

Inoltre, la CEI esorta “tutte le comunità ecclesiali a rinnovare il loro impegno a favore dei giovani che scelgono l’Università Cattolica del Sacro Cuore, oltre che con la tradizionale raccolta di fondi in occasione della Giornata Nazionale anche con la creazione di borse di studio e altre forme di contribuzione, e soprattutto con il sostegno umano e l’accompagnamento spirituale nella preghiera”.

Nella ricorrenza del 25° anniversario dalla pubblicazione della costituzione apostolica Ex corde Ecclesiae di San Giovanni Paolo II, in cui si tracciava il profilo e la missione per le università cattoliche, e nell’imminenza del Convegno Ecclesiale Nazionale di Firenze, sul tema In Gesù Cristo il nuovo umanesimo, la presidenza della CEI coltiva la “fondata” speranza che gli atenei cattolici possano contribuire a una “nuova fioritura della cultura cristiana”.

In conclusione, il messaggio esprime l’auspicio che “i giovani non si smarriscano nelle periferie esistenziali e possano trovare nell’Università Cattolica un valido punto di riferimento per ritrovare il centro della loro vita e ritornare ad essere anche al centro della vita sociale e culturale”.

About Luca Marcolivio

Roma, Italia Laurea in Scienze Politiche. Diploma di Specializzazione in Giornalismo. La Provincia Pavese. Radiocor - Il Sole 24 Ore. Il Giornale di Ostia. Ostia Oggi. Ostia Città (direttore). Eur Oggi. Messa e Meditazione. Sacerdos. Destra Italiana. Corrispondenza Romana. Radici Cristiane. Agenzia Sanitaria Italiana. L'Ottimista (direttore). Santini da Collezione (Hachette). I Santini della Madonna di Lourdes (McKay). Contro Garibaldi. Quello che a scuola non vi hanno raccontato (Vallecchi).

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione