Dona Adesso

Aforisma di lunedì 13 marzo 2017

“La malattia del secolo è la bulimia spirituale. Mai come oggi il mondo ha avuto tanta fame di consolazione! L’uomo si sente solo. Per colmare questa solitudine ricorre a due soluzioni distruttrici. L’edonismo o l’esoterismo.”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Quello che non puoi risolvere agendo e parlando, fallo pregando. Dove non trovi una soluzione in piedi, la trovi in ginocchio.”

ZENIT – Servizio quotidiano

“La fede è un intreccio di luce e di tenebra: possiede abbastanza splendore per ammettere, abbastanza oscurità per rifiutare, abbastanza ragioni per obiettare”

ZENIT – Servizio quotidiano

“La chiamata delle donne è a collaborare a dare la vita in tutti i modi possibili. Generare, sostenere, ascoltare, incoraggiare figli di carne e non. Il nostro genio è nel tessere relazioni, prima di ogni altra cosa.”

ZENIT – Servizio quotidiano

“L’Europa passerà attraverso ‘un’ubriacatura’ di libertà, di permissivismo, che farà capire alla gente dove porta tutto questo e la indurrà quindi a ‘tornare alle radici cristiane’.”

ZENIT – Servizio quotidiano

«Il cattolico guarda l’Europa dall’interno: non può esistere quindi un “punto di vista” cattolico della storia europea allo stesso modo che una persona non può avere un punto di vista su se stessa.»

ZENIT – Servizio quotidiano

“Con il rito delle ceneri, la Chiesa tutta ogni anno lancia una sfida, sempre attuale, soprattutto nei confronti della cultura edonista occidentale, ricordando all’uomo il suo limite, dentro il quale ogni giorno ‘grida’ un bisogno di infinito, di eternità.”

ZENIT – Servizio quotidiano

“I sorrisi più belli li ho visti nelle vite più difficili. Sono quelli di chi sa trasformare il dolore in forza.”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Il maggior bene che possiamo fare agli altri non è comunicare loro la nostra ricchezza, bensì rivelargli la loro.”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Con la parola alla gente non gli si fa nulla. Sul piano divino ci vuole la grazia e sul piano umano ci vuole l’esempio.”

ZENIT – Servizio quotidiano

“L’artista può aiutare a capire di vedere oltre le apparenze. E questo secondo me è già una ricerca, un passo che, ne sono certo, può orientare l’individuo verso la ricerca della fede.”

ZENIT – Servizio quotidiano

“La preghiera è l’alleanza che facciamo con Dio prima di andare a combattere. E l’alleato insieme al quale combattiamo.”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Il bambino è uscito dalle mani di Dio, con tutti gli insegnamenti e i pensieri del Paradiso impressi da poco in lui.”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Amare di più: e se provassimo con l’esagerazione? Forse esagerando nell’amore potremo aprire un varco nella negatività che soffoca la vita.”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Per trovare la felicità, bisogna cercare la felicità degli altri. Il migliore, l’unico modo di servire se stessi, è servire gli altri uomini.”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Quando in una nazione mancano i Santi, fa notte nello spirito degli uomini, e la gente non vede la strada da seguire”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Educarsi alla comunicazione vuol dire imparare ad ascoltare, a contemplare, oltre che a parlare, e questo è particolarmente importante per gli agenti dell’evangelizzazione”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Solo quelli che rischiano di spingersi troppo lontano possono eventualmente scoprire quanto lontano si possa andare”

ZENIT – Servizio quotidiano

“L’uomo diventa grande quando nella sua piccolezza raccoglie la grandezza dei cieli e lo splendore della terra ed al Padre comune li offre in adorazione e in amore”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Se vuoi costruire una barca, non radunare uomini per tagliare legna, dividere i compiti e impartire ordini, ma insegna loro la nostalgia per il mare vasto e infinito”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Vi fu un tempo in cui facevi domande perché cercavi risposte, ed eri felice quando le ottenevi. Torna bambino: chiedi ancora”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Quando si dice la verità non bisogna dolersi di averla detta. La verità è sempre illuminante. Ci aiuta ad essere coraggiosi”

ZENIT – Servizio quotidiano

“La violenza è un metodo di lotta inferiore, brutale, illusorio soprattutto, figlio di debolezza, fonte di debolezza, malgrado, anzi, in ragione dei suoi effimeri trionfi”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Colui che ha conservato l’innocenza del suo Battesimo è come un figlio che non ha mai disobbedito al padre”

ZENIT – Servizio quotidiano

«Quando un popolo ha perduto patria e libertà e va disperso pel mondo, la lingua gli tiene luogo di patria e di tutto»

ZENIT – Servizio quotidiano

«I Re Magi erano persone certe che nella creazione esiste quella che potremmo definire la “firma” di Dio, una firma che l’uomo può e deve tentare di scoprire e decifrare»

ZENIT – Servizio quotidiano

“Più siamo piccoli e più siamo strumenti; questo significa che deve prevalere l’azione di Dio, che deve prevalere la norma di tutte le nostre azioni”

ZENIT – Servizio quotidiano

“La speranza è come una strada nei campi: non c’è mai stata una strada, ma quando molte persone vi camminano, la strada prende forma”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Sii sempre in guerra con i tuoi vizi, in pace con i tuoi vicini, e lascia che ogni nuovo anno ti trovi un uomo migliore”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Un ottimista sta in piedi fino a mezzanotte per vedere l’Anno Nuovo. Un pessimista sta in piedi fino a mezzanotte per essere sicuro che l’anno vecchio sia passato”

ZENIT – Servizio quotidiano

“I segni di amore non possono e non devono essere oscurati dalla prepotenza del male. Il bene vince sempre, anche se in qualche momento può apparire più debole e nascosto”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Natale è ogni volta che speri con quelli che soffrono; che sorridi a un fratello e gli tendi la mano; che permetti al Signore di amare gli altri attraverso te…”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Natale, come luce che penetra e dissolve la più densa oscurità, che cancella il peso della sconfitta e la tristezza della schiavitù, e instaura la gioia e la letizia”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Il popolo che camminava nelle tenebre ha visto una grande luce; su coloro che abitavano in terra tenebrosa una luce rifulse”

ZENIT – Servizio quotidiano

“È bene tornar bambini qualche volta e non vi è miglior tempo che il Natale, allorché il suo onnipotente fondatore era egli stesso un bambino…”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Quando il Dio-Bambino, che nelle sue Manine teneva il Mondo intero, le protese compassionevole alla Madre, terra e cielo si fermarono in somma venerazione”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Se il Natale non esistesse già, l’uomo dovrebbe inventarlo. Ci deve essere almeno un giorno all’anno a ricordarci che stiamo su questa terra per qualcos’altro oltre che per la nostra generale ostinazione!”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Ho sempre pensato al Natale come ad un bel momento. Un momento gentile, caritatevole, piacevole e dedicato al perdono. L’unico momento che conosco, nel lungo anno, in cui gli uomini e le donne sembrano aprire consensualmente e liberamente i loro cuori”

ZENIT – Servizio quotidiano

“C’è uno spettacolo più grandioso del mare, ed è il cielo. C’è uno spettacolo più grandioso del cielo, ed è l’interno di un’anima”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Ti supplichiamo: intercedi, o Signora, con gli apostoli e con tutti i Santi perché Dio abbia pietà delle nostre anime”

ZENIT – Servizio quotidiano

“L’umanità è una grande e immensa famiglia… Troviamo la dimostrazione di ciò da quello che ci sentiamo nei nostri cuori a Natale”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Il Natale è per sempre, non soltanto per un giorno, l’amare, il condividere, il dare, non sono da mettere da parte come i campanellini, le luci e i fili d’argento in qualche scatola su uno scaffale. Il bene che fai per gli altri è bene che fai a te stesso”

ZENIT – Servizio quotidiano

“La tenerezza, la fragilità, la gioia del bambino Gesù sono alla base della rivoluzione cristiana che illumina la speranza nel mondo”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Chi potrebbe descrivere il tuo splendore? Chi potrebbe raccontare il tuo mistero? Tu hai superato ogni creatura… Noi ti acclamiamo: salve, o Piena di grazia!”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Devo mettermi in testa che siccome Dio mi vuole bene, è inutile gli dia consigli sul mio avvenire, ma devo abbandonarmi alla Sua volontà”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Credere nella speranza, crescere nella speranza, respirare in ogni momento la fragranza e la bellezza della speranza”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Donne e uomini sono limitati non dal luogo dove sono nati, non dal colore della loro pelle, ma dalla grandezza della loro speranza”

ZENIT – Servizio quotidiano

“La fede non è la convinzione che Dio farà quello che vuoi. È la convinzione che Dio farà ciò che è giusto”

ZENIT – Servizio quotidiano

“La cosa più mirabile del mondo, è un uomo buono che lotta contro l’avversità; ma c’è una cosa anche più mirabile: un uomo buono che viene a soccorrerlo”

ZENIT – Servizio quotidiano

“La fede è un intreccio di luce e di tenebra: abbastanza luce per sopportare il buio che c’è in essa, abbastanza speranza per contrastare la disperazione, abbastanza amore per tollerare la sua solitudine e le sue mortificazioni”

ZENIT – Servizio quotidiano

“L’amore ci fa diventare buoni. Non importa chi amiamo e non importa nemmeno essere corrisposti o che la relazione sia stabile. È sufficiente l’esperienza di amare: è questa che ci trasforma”

ZENIT – Servizio quotidiano

“La misericordia è la sintesi della lieta notizia. il debito di essere amati si paga solo con la misericordia”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Puoi fare qualsiasi cosa se hai entusiasmo. L’entusiasmo è il lievito che permette alle tue speranze di elevarsi fino alle stelle”.

ZENIT – Servizio quotidiano

“La misericordia è quell’adorabile attributo di Dio per la quale Egli ha pietà del miserabile e lo risolleva”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Essere buoni con tutti, scusare gli errori, perdonare i torti, essere gioiosi e compiacenti, è la pietra filosofale della felicità”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Guarda che viscere di misericordia ha la giustizia di Dio! Nei giudizi umani si castiga colui che confessa la propria colpa: nel giudizio divino, lo si perdona”

ZENIT – Servizio quotidiano

“L’entusiasmo è la grandezza dell’uomo. È il passaggio dall’umano al Divino. Senza entusiasmo non si è mai compiuto niente di grande”

ZENIT – Servizio quotidiano

“All’affamato spetta il pane che si spreca nella tua casa. Al misero spetta il denaro che si svaluta nelle tue casseforti. Le opere di carità che voi non compite sono altrettante ingiustizie che voi commettete”

ZENIT – Servizio quotidiano

“È bene avere il denaro e le cose che il denaro può comprare, ma è bene anche, ogni tanto, controllare ed essere sicuri di non aver perso le cose che il denaro non può comprare”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Ognuno di noi ha dentro di sé un pezzo di buone notizie. La buona notizia è che non si sa quanto grande può essere! Quanto si può amare! Che cosa si può realizzare! E quanto è grande il suo potenziale!”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Mettete pur insieme non un sole ed un mondo, ma mille soli e mille mondi, l’anima tua, o cristiano, è ben maggiore, anzi è ben lontana dal soffrirne paragone”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Abbiate fiducia nella vita che è in voi! Siete molto più capaci di quanto pensiate. E il vostro modo di vivere trasformerà non soltanto voi stessi, ma anche il mondo tutt’intorno a voi”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Quelli che ci hanno lasciato non sono assenti, sono invisibili, tengono i loro occhi pieni di gloria fissi nei nostri pieni di lacrime”

ZENIT – Servizio quotidiano

“È solo con il vero amore e la compassione che possiamo cominciare a riparare ciò che è rotto nel mondo. Sono queste due cose benedette che possono cominciare a guarire i cuori spezzati”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Più che di macchine abbiamo bisogno di umanità. Più che intelligenza, abbiamo bisogno di dolcezza e bontà”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Maria ci conduce ad apprendere il segreto della gioia cristiana, ricordandoci che il cristianesimo è innanzitutto ‘buona notizia’”

ZENIT – Servizio quotidiano

“La vita senza sogni è un fiume senza sorgente, una spiaggia senza onde, un mattino senza rugiada, un fiore senza profumo”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Non commettiamo l’errore di ritenerci troppo grandi per un’Ave Maria, perché da questo saluto, dato un giorno dall’Angelo alla Vergine, è nata la moderna civiltà del cristianesimo”

ZENIT – Servizio quotidiano

“L’umorismo cammina nel sentiero del paradosso, e il sentiero del paradosso, come diceva un tizio importante, è la scorciatoia per arrivare alla verità”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Nulla ti turbi, nulla ti spaventi. Tutto passa, solo Dio non cambia. La pazienza ottiene tutto. Chi ha Dio non manca di nulla”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Essere giovani vuol dire tenere aperto l’oblò della speranza, anche quando il mare è cattivo e il cielo si è stancato di essere azzurro”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Dobbiamo imparare a considerare le persone meno alla luce di ciò che fanno o dimenticano di fare, e più alla luce di ciò che soffrono”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Amare significa correre con il cuore verso l’oggetto amato. Ho iniziato ad amare la Vergine Maria prima ancora di conoscerla… le sere al focolare sulle ginocchia materne, la voce della mamma che recitava il Rosario”

ZENIT – Servizio quotidiano

“O Signore fa’ che io | non cerchi tanto di essere consolato quanto di consolare; di essere compreso, quanto di comprendere; di essere amato, quanto di amare. Poiché donando, si riceve; perdonando, si è perdonati; morendo, si resuscita alla vita eterna”

ZENIT – Servizio quotidiano

“I sogni sono bussole del cuore, sono progetti di vita. Resistono alle massime temperature dei problemi. Ripristinano la speranza quando il mondo ci cade addosso”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Solo quando conosciamo la nostra stessa oscurità possiamo essere presenti nel buio degli altri. La compassione diventa reale quando riconosciamo la nostra comune umanità”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Il popolo cristiano tenga per fermo essere il Rosario il più bel fiore dell’umana pietà e la più feconda sorgente delle grazie celesti”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Amare chi ci odia è la cosa più difficile di tutte. Ma, con la grazia di Dio, anche realizzare questa difficilissima cosa diventerà facile, se lo desideriamo”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Nonostante tutto è nel sorriso che dimora il divino, perché è dal sorriso che nasce l’intesa tra gli uomini e la nascita del linguaggio”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Il foco è da esser messo per consumatore d’ogni sofistico e scopritore e dimostratore di verità, perché lui è luce, scacciatore delle tenebre occultatrici d’ogni essenzia”

ZENIT – Servizio quotidiano

“La cosa più bella che possa capitare a un essere umano, è di scoprire il fuoco sacro, il fuoco della sua anima. E di fare in modo che la vita intera sia l’espressione di questa anima”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Una madre dovrebbe dare ai suoi figli una sovrabbondanza di entusiasmo, tale che dopo aver perso tutto quello che sono sicuri di perdere nel confrontarsi col mondo, ne rimanga loro abbastanza da sostenerli ed ispirarli verso nuove grandi azioni”

ZENIT – Servizio quotidiano

AFORISMA DI VENERDÌ 19 AGOSTO 2016 “Il poeta ama giocare con l’invisibile: prende l’aria intorno a una farfalla e costruisce il sorriso di un bambino”. – Fabrizio Caramagna (°1969)

ZENIT – Servizio quotidiano

“Non perché mi sia stato detto che tu eri figlio di Dio ascolto la tua parola: ma la tua parola è bella al di sopra di ogni parola umana, e da ciò riconosco che sei il figlio di Dio.”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Puoi fare qualsiasi cosa se hai entusiasmo. L’entusiasmo è il lievito che permette alle tue speranze di elevarsi fino alle stelle.”

ZENIT – Servizio quotidano

Il mendicante è un povero che, impaziente di avventure, ha lasciato la povertà per esplorare le giungle della pietà.

ZENIT – Servizio quotidiano

Quando vi sentirete tristi, quando vi offenderanno, intrattenetevi col cielo. Allora la vostra anima troverà la quiete.

ZENIT – Servizio quotidiano

Il vero protagonista della storia è il mendicante: Cristo mendicante del cuore dell’uomo e il cuore dell’uomo, mendicante di Cristo.

ZENIT – Servizio quotidiano

“Non consultarti con le tue paure, ma con le tue speranze e i tuoi sogni. Non preoccupatevi per ciò che avete provato e fallito, ma ciò che è ancora possibile fare”.

ZENIT – Servizio quotidiano

“Il coraggio non è l’assenza di paura, ma piuttosto il giudizio che c’è qualcos’altro più importante della paura”

ZENIT – Servizio quotidiano

“Forse un uomo buono si riconosce dal fatto che la sconfitta non gli lascia in bocca nient’altro che una bella frase”

ZENIT – Servizio quotidiano

“È normale che esista la paura, in ogni uomo, l’importante è che sia accompagnata dal coraggio. Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti”

AFORISMA DI LUNEDì 4 APRILE 2016

“L’ultimo posto non è un castigo: è il posto di Dio, infatti lì troviamo il Signore Gesù, venuto non per essere servito, ma per servire”. – Ermes Maria Ronchi (* 1947)

Aforisma di venerdì 1 aprile 2016

“Dio non spreca la sua eternità in vendette, non spreca la sua onnipotenza in castighi, e non dobbiamo appiattirlo sul nostro moralismo. […] Dio è compassione, futuro, approccio ardente, mano viva che tocca il cuore e lo apre, che porta luce e gioia, […]

Aforisma di giovedì 31 marzo 2016

“Gesù era pieno d’amore per le anime ferite dalle umane passioni e si compiaceva di lenire le piaghe estraendo dalle stesse il balsamo che doveva guarirle. Diceva, quindi, alla Maddalena: ‘Ti sarà molto perdonato perché hai molto amato!’ Sublime perdono che doveva […]