Dona Adesso

Chiesa san Pietro Claver, Cartagena / Wikimedia Commons - Ivonne Correa, CC BY-SA 3.0

Cartagena de Indias, ultima tappa del viaggio del Papa in Colombia

Nella “perla del Mar dei Caraibi” Francesco renderà omaggio a san Pietro Claver

Oggi, domenica 10 settembre 2017, papa Francesco lascerà definitivamente Bogotá e si recherà a Cartagena de Indias, “la perla del Mar dei Caraibi”.

La città è conosciuta anche per aver ospitato per quasi quarant’anni san Pietro Claver, “l’apostolo che dedicò tutta la sua vita a difendere le vittime di quel degradante sfruttamento che fu la tratta degli schiavi”, disse san Giovanni Paolo II nella Messa di chiusura del suo viaggio in Colombia, il 6 luglio 1986.

L’aereo di papa Francesco parte alle ore 8.30 (le 15.30 a Roma) dall’aereoporto di Bogotá, per arrivare alle 10 ora locale (le 17.00 a Roma) a Cartagena, dove alle ore 10.30 benedirà la prima pietra di alcune case di accoglienza per senzatetto e dell’opera “Talitha qum” nella piazza S. Francesco d’Assisi.

Guiderà la recita dell’Angelus alle ore 12 (le ore 19 a Roma) davanti alla chiesa di San Pietro Claver. Alle 12.15 visiterà la Casa Santuario del santo.

Alle ore ore 15.45 (le 22.45 ora di Roma) si trasferirà in elicottero dalla Base Navale all’area portuale del Contecar, dove celebrerà alle 16.30 la Messa conclusiva del suo viaggio in Colombia.

Dopo la Messa si reca in elicottero all’aeroporto internazionale di Cartagena. Dopo la cerimonia di congedo, prevista alle 18.45 ora locale (le ore 01.45 di lunedì 11 settembre a Roma), il Pontefice salirà a bordo di un Boeing 787 “Dreamliner” della compagnia Avianca per ripartire per Roma.

L’arrivo all’aeroporto di Ciampino è previsto per le 12.40 (ora di Roma) di lunedì 11 settembre. (pdm)

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione