Dona Adesso

Papa con profughi siriani / © PHOTO.VA - OSSERVATORE ROMANO

Caritas: il 31 ottobre una preghiera per la Siria con il Papa

Durante la sua visita in Svezia, Francesco invocherà la pace per il paese mediorientale

Durante l’incontro di lunedì 31 ottobre a Malmo con i leader luterani svedesi, in occasione della commemorazione dei 500 anni della riforma luterana, papa Francesco reciterà una preghiera per la Siria, nell’ambito della campagna promossa da Caritas Internationalis, Siria: la pace è possibile.

Come informa la Caritas, in tale evento in programma alla Malmo Arena, dove è prevista la presenza di circa 10mila persone, si potrà anche ascoltare la testimonianza di Caritas Siria, per bocca del suo presidente, monsignor Antoine Audo, vescovo di Aleppo.

Caritas Internationalis sta attualmente portando avanti la campagna per la Siria, per la cui diffusione è disponibile un ampio repertorio di materiali, come video, testimonianze, grafici, fotografie, preghiere e dichiarazioni di sostegno.

“Con undici milioni di sfollati in sei anni di guerra, porre fine al conflitto è possibile”, assicura la Caritas. “È sufficiente che i governi sostengano il processo di pace, incluse le negoziazioni e la preservazione delle diversità come elemento chiave per una pace sostenibile”, aggiunge.

Secondo la Caritas, “la preghiera è di vitale importanza e presuppone un contributo incalcolabile alla promozione della pace”. Per questo, ha lanciato una chiamata universale affinché, il prossimo 31 ottobre, tutto il mondo preghi in comunione con papa Francesco.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione