Dona Adesso
Giving to the poor

Pixabay CC0

Caritas Europa: bene l’impegno dell’Ue contro la povertà

L’organizzazione accoglie la scelta dell’Unione europea di inserire il contrasto alla povertà nella propria agenda politica: “Recepite le nostre raccomandazioni”

Caritas Europa soddisfatta dalla scelta della presidenza olandese dell’Unione europea di inserire la povertà nell’agenda politica. “Ora il Consiglio faccia dei passi in avanti concreti per sradicare la povertà in Europa”, l’auspicio di Caritas Europa, contenuto in una nota ufficiale ripresa dall’agenzia Sir.

Risale all’aprile scorso il documento “Eliminare la povertà in Europa”, all’interno del quale Caritas Europa elenca 18 raccomandazioni e azioni per costruire un nuovo welfare europeo fondato sull’inclusione sociale, gli investimenti, la protezione sociale e i diritti.

“Siamo incoraggiati dal fatto che alcune delle nostre raccomandazioni siano state prese in considerazione dalle conclusioni del Consiglio Ue – afferma Shannon Pfohman, responsabile delle politiche di Caritas Europa – in particolare quelle che riguardano il miglioramento dei sistemi di protezione sociale per ridurre la povertà e garantire il benessere dei bambini”.

Secondo Pfohman la decisione dell’Ue dimostra che c’è la volontà “di togliere dalla condizione di povertà 123 milioni di persone”. Ora, la Caritas Europa chiede a tutti i leader del continente di applicare le sue raccomandazioni, tra le quali “monitorare l’efficienza degli attuali sistemi di protezione sociale per ridurre la povertà; migliorare le condizioni di lavoro in Europa; incoraggiare gli Stati membri a implementare i redditi minimi di inserimento; incoraggiare gli Stati membri ad adattare i salari minimi ad un livello che permetta ad una famiglia di coprire le necessità di base e di vivere dignitosamente”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione