Dona Adesso

Carissimo Kirk

Ti ringrazio, o mio Dio, perché fra tutte le tue creature forse nessuna possiede più di quanto possiedo io

Carissimo Kirk,

se tu sapessi – senza dubbio lo sai – quanta fiducia in Dio hanno provocato le tue espressioni di preghiera. A me arrivarono da un giovane amico, Sandro, che mi vide in difficoltà. Ultimamente le ho girate proprio a lui, poco prima che partisse per il cielo, come te stroncato di schianto.

Se ben ricordo, questa o simile è la tua preghiera:

O Dio,

dammi forza per compiere cose grandi;

mi hai reso debole per donarmi l’umiltà.

Dammi salute per le grandi imprese;

mi hai donato il dolore per capirlo meglio.

Dammi soldi per possedere tutto;

mi hai fatto povero per non essere egoista.

Dammi potere perché tutti mi cerchino;

mi hai fatto umile per aver bisogno di tutti.

Dammi tutto per godermi la vita;

mi hai dato la vita per godere il tutto.

O Dio, nulla mi desti di quanto ti chiesi;

ma, anche il superfluo, non richiesto, ora possiedo.

Le preghiere che non espressi furono esaudite.

Ti ringrazio, o mio Dio, perché fra tutte le tue creature

forse nessuna possiede più di quanto possiedo io.

L’amico Sandro, commosso e riconoscente, dal suo letto di dolore, mi fece mandare questo messaggio: “Grazie Andrea di queste parole che ti regalai come espressione del mio affetto e della mia stima per la tua vita donata, e che tu ora mi ridoni come viatico che mi rende spaziosa la strada del ritorno e mi fa totalmente sereno perché interamente donato”.

Grazie, Sandro. Grazie, Kirk.

Ciao da p. Andrea 

Per richiedere copie dei libretti di padre Andrea Panont e per ogni approfondimento si può cliccare qui.

 

 

About Andrea Panont

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione