Dona Adesso

Card. Pietro Parolin / Fonte: Holy See Mission

Cardinale Parolin: “Che la Curia possa diventare davvero un aiuto al Papa”

Intervista a Vatican News: L’Amoris Laetitia è scaturita da un nuovo paradigma che Francesco sta portando avanti con sapienza. La Chiesa chiede un contributo ai giovani per la diffusione del Vangelo

“Che la Curia possa diventare davvero un aiuto al Papa”. Così il cardinale Pietro Parolin a proposito della riforma in un’intervista su diversi argomenti rilasciata a Vatican News. Ricordando i passi in avanti già compiuti nell’ambito dei lavori del C9, il porporato parla della conversione e la definisce “lo spirito profondo che deve animare ogni riforma” nonché “la dimensione fondamentale della vita cristiana”. Tra i temi affrontati anche l’Amoris Laetitia la quale – precisa – “è scaturita da un nuovo paradigma che Papa Francesco sta portando avanti con sapienza, con prudenza e anche con pazienza”. Il documento – aggiunge Parolin – costituisce una richiesta di aiuto alle famiglie, “oltre ad essere un abbraccio che la Chiesa fa alla famiglia e alle sue problematiche nel mondo d’oggi”. Inoltre il segretario di Stato vaticano sottolinea  che nel 2018 la Chiesa si concentrerà sui giovani e che lo farà seguendo un approccio innovativo: “chiedendo loro cosa possono fare per la Chiesa e quale contributo possono dare alla diffusione del Vangelo”.  Nell’intervista – disponibile anche in versione video sul sito www.vaticannews.va – il discorso si sofferma infine sull’imminente viaggio apostolico in Cile e Perù. Due le sfide che secondo il cardinale Parolin “stanno a cuore al Papa”: il ruolo della popolazione indigena e la lotta alla corruzione. “Credo – conclude – che sarà un viaggio non semplice, ma davvero appassionante”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione