Dona Adesso

Pixabay - 00

Canada: incendi a Fort McMurray. La preghiera del Papa

Scoppiato il 1° maggio scorso, il fuoco si è esteso senza fermarsi distruggendo oltre 1600 edifici. Francesco, addolorato, vicino alla popolazione soprattutto i bambini

Oltre 1600 edifici della città di Fort McMurray, nel nord Alberta (Canada), sono stati distrutti da un forte incendio che, scoppiato il 1° maggio scorso, si è esteso senza fermarsi. La città – informa l’agenzia Fides – è completamente deserta, abbandonata dai suoi abitanti; i numeri della tragedia sono impressionanti.

La drammatica situazione ha toccato anche Papa Francesco che, addolorato, ha chiesto di pregare per la popolazione. In una lettera inviata in loco, a firma del cardinale Segretario di Stato vaticano Pietro Parolin, si legge: “Il Santo Padre è triste per la distruzione e la sofferenza causati dagli incendi che infuriano nella zona di Fort McMurray. Egli prega per tutti gli sfollati – soprattutto i bambini – che hanno perso le loro case”.

Già dal primo giorno, l’incendio ha interessato un’area di circa 500 ettari (5 chilometri quadrati) mentre fino a ieri, 6 maggio, gli ettari colpiti dalle fiamme sono almeno 100.000 ettari (1.000 chilometri quadrati).  Molti parlano della “catastrofe naturale più costosa della storia del Canada”.

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione