Dona Adesso

Buona Scuola: il Comitato del Family Day chiede “piena trasparenza”

In coincidenza della riunione del tavolo tecnico del Ministero della Pubblica Istruzione, è stata chiesta l’applicazione del consenso informato da parte delle famiglie

Il comitato Difendiamo i Nostri Figli ha reso partecipe il popolo delle piazze riunitosi il 20 giugno e il 30 gennaio, che sono state inviate al ministero della Pubblica Istruzione, le proposte e le critiche pedagogiche per il tavolo tecnico che sta lavorando alla stesura delle linee guida relative al comma 16 della legge 107 sulla Buona Scuola.

Nell’ambito di tale discussione di lavoro il comitato DNF ha evidenziato la necessità che “rispetto alle indicazioni sull’educazione alla Parità dei Sessi, in detto comma contenute, vi sia da parte del Ministero massimo controllo e garanzia, affinché nessuna impostazione di parte interferisca con il delicato e nobile sforzo di combattere tutte le forme di discriminazione”.

È stato anche richiesto che esso “si adoperi affinché, per quanto attiene la sfera affettiva di fanciulli e ragazzi, vi sia sempre da parte degli operatori scolastici piena trasparenza nelle azioni educative attuate e preventiva ricerca del consenso informato da parte delle famiglie”, conclude poi la nota del Comitato.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione