Dona Adesso

Pixabay - CC0

Brasile: trovato morto un sacerdote

Il corpo di padre Barbosa Tenorio era privo di vita, accasciato su una strada vicino Rio de Janeiro; sul corpo ferite da armi da taglio e l’impronta del calcio di un fucile

Nuova violenza omicida ai danni di un religioso in America Latina. Stavolta il misfatto è avvenuto a Nova Iguaçu, nella regione di Baixada Fluminense, Stato di Rio de Janeiro. Vittima un sacerdote 37enne, padre Francisco Carlos Barbosa Tenorio, trovato disteso a terra domenica mattina lungo una strada.

Segni da arma da taglio e l’impronta del calcio di un fucile sulla testa hanno fatto pensare subito all’uccisione. Non si è trovata l’auto che guidava in quel momento il sacerdote.

Mons. Luciano Bergamin, vescovo della diocesi di Nova Iguaçu, ha dichiarato all’agenzia Fides: “E’ stato un buon parroco e amato dal suo popolo. Tutto porta a credere che sia stata una rapina conclusa in omicidio. Una pugnalata al lato del cuore ha ucciso il nostro fratello. Purtroppo è un altro segno della violenza che vive la nostra Baixada, macchiata di tanto sangue”.

Padre Francisco era nato a Pernambuco, ma ha vissuto per circa dieci anni a Rio de Janeiro. Ha iniziato a lavorare nella diocesi di Nova Iguaçu nel 2008 ed è stato ordinato sacerdote nel 2011.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione