Dona Adesso

Udienza Generale (20/02/2019) - Foto © Copyright Vatican Media

Brasile: Nomina del Vescovo di Viana

Rev.do P. Evaldo Carvalho dos Santos, C.M.

Il Santo Padre Francesco ha nominato Vescovo della diocesi di Viana (Brasile) il Rev.do P. Evaldo Carvalho dos Santos, C.M., già Superiore Provinciale, attualmente Parroco di Santo Antônio, a Quixeramobim, diocesi di Quixadá.

Rev.do P. Evaldo Carvalho dos Santos, C.M.
Il Rev.do P. Evaldo Carvalho dos Santos, C.M., è nato il 9 marzo 1969 a Fortaleza, Stato di Ceará. Ha emesso la Professione religiosa il 27 settembre 1995 nella Congregazione della Missione ed è stato ordinato sacerdote il 10 gennaio 1998. Ha frequentato i corsi di Filosofia (1991-1994) e Teologia presso l’Instituto de Pastoral Regional a Belém do Pará (1995-1999). Ha una specializzazione in Servizi Sociali presso l’Università dell’Amazzonia – UNAMA (2005-2008) e una specializzazione in Servizi Sociali, Politiche Pubbliche e Diritti Sociali presso l’Università Statale del Ceará – UECE (2012-1013). Nel corso del ministero sacerdotale ha svolto i seguenti incarichi: Vicario parrocchiale di São José a Tucuruí, diocesi di Cametá (1998); Missionario nella Missione di Itaituba, nell’omonima prelatura (1999); Parroco di São Pedro e São Paulo e Formatore del Seminario Lazzarista di Filosofia a Fortaleza (2000-2002); Direttore del Seminario della Provincia di Fortaleza (Propedeutico, Filosofia e Teologia); Rettore del Seminario Lazzarista di Teologia a Belém do Pará (2003-2009); Vicario parrocchiale di Nossa Senhora dos Remédios a Fortaleza (2010); Vice Provinciale della Provincia Lazzarista di Fortaleza (2007-2010) e poi Superiore Provinciale della stessa Provincia (2010-2016); Parroco di São Pedro e São Paulo a Fortaleza. Inoltre è stato Membro del Direttorio della CRB – Conferência dos Religiosos do Brasil – (2002-2003) e Membro del Coordinamento delle Pastorali Sociali dell’arcidiocesi di Fortaleza (2009-2010). Attualmente è Parroco di Santo Antonio a Quixeramobim, nella diocesi di Quixadá.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione