Dona Adesso

Bologna: il 12 dicembre l’insediamento di monsignor Zuppi

L’ingresso del nuovo arcivescovo avverrà in coincidenza dell’apertura della Porta Santa nella diocesi felsinea

Monsignor Matteo Maria Zuppi farà il suo ingresso come nuovo arcivescovo di Bologna, sabato 12 dicembre. Lo ha annunciato in una nota l’arcivescovo uscente, il cardinale Carlo Caffarra, che nelle scorse settimane ha presentato la sua rinuncia per limiti di età.

La celebrazione di insediamento del nuovo arcivescovo coinciderà con l’apertura del Giubileo della Misericordia e si articolerà in tre momenti fondamentali: Accoglienza e Messa in San Petronio; processione alla Cattedrale; apertura della Porta Santa e conclusione in Cattedrale.

Il cardinale Caffarra ha chiesto che domenica 6 dicembre in tutte le parrocchie e chiese della Diocesi si annunci l’ingresso del suo successore, si facciano preghiere particolari, si invitino i fedeli ad unirsi alla celebrazione del 12 dicembre.

Nella giornata di sabato 12 dicembre saranno sospese tutte le messe pomeridiane e serali in tutte le chiese del Comune di Bologna. Nelle restanti parrocchie e chiese della Arcidiocesi  – se ritenuto opportuno – saranno sospese le celebrazioni pomeridiane per facilitare la partecipazione alla celebrazione Diocesana.

Monsignor Zuppi giungerà da Roma, la mattina del 12 dicembre. Prima tappa del nuovo arcivescovo sarà il santuario di Boccadirio, dove alle 10.45 incontrerà le Comunità del Vicariato di Setta, Savena e Sambro.

Alle 11.30, Zuppi partirà per Bologna, dove visiterà la la Casa della Carità di Borgo Panigale e pranzerà con gli ospiti. Di seguito è previsto un saluto ai residenti del Villaggio della Speranza e agli immigrati ospitati a Villa Pallavicini.

Alle 13.45, avrà luogo una breve sosta alla Stazione Centrale sul luogo della Strage del 2 Agosto 1980.

Alle 14, è prevista la visita al reparto di Oncologia Pediatrica del Sant’Orsola.

Alle 15 l’arcivescovo arriverà in automobile alle Due Torri; accolto dai giovani della diocesi, verrà scortato a piedi fino in Piazza Maggiore. Entrato nella Basilica di San Petronio, monsignor Zuppi venererà le reliquie del Santo Patrono. Giunto in presbiterio riceverà il saluto dell’Arcidiocesi e della Cittadinanza. Verrà data lettura della Bolla Papale di nomina, atto solenne con cui l’arcivescovo entra nel pieno esercizio delle sue funzioni. Quindi avrà inizio la celebrazione della Messa.

Al termine della Messa si snoderà la processione verso la Cattedrale Metropolitana di San Pietro, per l’apertura della Porta Santa del Giubileo della Misericordia, cui seguirà l’ingresso in Cattedrale dell’Arcivescovo seguito dal clero e dei fedeli.

Preso posto alla sua cattedra episcopale, monsignor Zuppi impartirà la prima Benedizione Solenne. Visitata la Cripta dei Protomartiri e la tomba del cardinale Giacomo Biffi, l’arcivescovo saluterà in Cattedrale le autorità e le rappresentanze presenti.

“Sono sicuro che sarete numerosi a ricevere il nostro pastore. Il Signore ci custodisca nel suo amore e conduca tutti noi, pastori e gregge, alla vita eterna”, conclude poi il cardinale Caffarra.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione