Dona Adesso

Papa Francesco in preghiera - Foto @ Servizio Fotografico - L'Osservatore Romano

Berlino. Papa: “Follia omicida del terrorismo non trovi più spazio nel mondo”

In un telegramma all’arcivescovo Koch, Francesco prega per i defunti e la pronta guarigione dei feriti

“La follia omicida del terrorismo non trovi più spazio nel nostro mondo”. Con queste parole Papa Francesco condanna il “terribile atto di violenza” avvenuto ieri a Berlino, dove – come a Nizza – un tir si è lanciato sulla folla riunita ad un mercatino di Natale. L’attacco ha provocato 12 morti e circa 50 feriti.

A loro il Papa rivolge la sua preghiera in un telegramma a firma del cardinale Segretario di Stato, Pietro Parolin, inviato all’arcivescovo di Berlino, Heiner Koch. Ribadendo la sua “profonda commozione”, il Pontefice – si legge – “manifesta la propria partecipazione al lutto dei familiari esprimendo la propria compassione e assicurando la sua vicinanza al loro dolore”.

Affida quindi i defunti “alla misericordia di Dio supplicandoLo anche per la guarigione dei feriti”. Francesco ringrazia poi i servizi di soccorso e di sicurezza “per il loro impegno fattivo” e “si unisce a tutti gli uomini di buona volontà che s’impegnano affinché la follia omicida del terrorismo non trovi più spazio nel nostro mondo”.

A conclusione del telegramma, il Papa “implora da Dio Padre misericordioso la consolazione, la protezione e la confortatrice benedizione”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione