Dona Adesso

Bergoglio telefona a un gruppo di detenuti argentini

In una conversazione di circa 3 minuti, il Papa ha incoraggiato i carcerati dell’Unità 45 di La Plata a non farsi schiacciare dai problemi: “La vita ha bisogno di voi”

Nuova telefonata di Papa Francesco: questa volta i fortunati destinatari sono un gruppo di 170 giovani carcerati di un penitenziario di La Plata. A darne notizia è la stampa argentina – citata dal sito Il Sismografo – spiegando che la telefonata è avvenuta il 28 agosto scorso. “La vita ha bisogno di voi”, avrebbe detto Francesco ai giovani reclusi dell’Unità 45, che oggi hanno diffuso l’audio della conversazione telefonica.
 
“Mi hanno parlato molto bene di voi – ha detto loro il Papa – e della grande voglia che avete di andare avanti, di continuare a lottare. Ricordatevi, non c’è cosa peggiore che un giovane sia un pensionato anzitempo. La vita ha bisogno di tutti voi. Tutti abbiamo problemi o abbiamo avuto problemi ma sappiate sempre che i problemi esistono per essere superati, e non per lasciarsi schiacciare da essi. Un giovane deve sempre guardare in avanti con speranza, gioia, con la faccia sempre allegra, mai triste”. 
La telefonata, durata circa tre minuti, si è conclusa con la ormai nota richiesta del Pontefice: “Vi prego, pregate per me, io prego per voi”.  
 
 

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione