Dona Adesso
Bangladesh Flag

Bangladesh Flag - wonderfulengineering

“Barbarie contro Dio e l’umanità”. Il dolore di Francesco per la strage in Bangladesh

Messaggio del Santo Padre a seguito dell’assalto terrorista in un locale di Dacca. Diversi italiani tra le vittime. Renzi: “L’Italia non arretra davanti a chi vuole disintegrare la vita quotidiana”

Papa Francesco ha espresso profondo dolore per la strage compiuta ieri sera a Dacca, capitale del Bangladesh.

In un messaggio a firma del segretario di Stato della Santa Sede, card. Pietro Parolin, il Pontefice definisce “insensata” la violenza perpetrata ai danni di vittime innocenti ed esprime “sentite condoglianze” e condanna per tali “atti di barbarie “contro Dio e l’umanità”.

Infine affida le vittime alla misericordia di Dio e assicura le sue preghiere per le famiglie in lutto e per i feriti.

Stando alle ultime notizie, le persone decedute sarebbero almeno venti, in gran parte italiani e giapponesi. Erano almeno 11 gli italiani presenti all’interno del locale al momento dell’assalto dei terroristi. Le vittime accertate al momento sono nove: Adele Puglisi, Marco Tondat, Claudia Maria D’Antona, Nadia Benedetti, Vincenzo D’Allestro, Maria Riboli, Cristian Rossi, Claudio Cappelli e Simona Monti.

“L’Italia non arretra davanti alla follia di chi vuole disintegrare la vita quotidiana”, ha detto il presidente del Consiglio italiano, Matteo Renzi, in conferenza stampa.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione