Dona Adesso

Il goleador e la santità

Nessuno può fare “gol in cielo” se non grazie alla comunione della grande squadra di uomini e donne che giocano al centro o ai margini del campo, nel silenzio, nel servizio e nell’umiltà di una vita

Il filare

Dio, divino agricoltore, ci ha fatti per sé, ci ha creati per maturare nella sua vigna e produrre frutti abbondantiandrea

Il dono sei tu

Non dono nulla a Dio di tutto ciò che gli offro se in ogni mio dono lui non trova me stesso: chiave e valore di ogni mia offerta

Il dolore aggrega

Tutta l’umanità è una famiglia, un corpo solo e spesso risulta provvidenziale perfino la ferita che genera solidarietà e comunione fra tutte le parti di tale corpo

Il corridore

Siamo chiamati a rispondere alla velocità che Dio ha messo nel nostro cuore: le nostre capacità non corrispondono ma sedendoci nella sua volontà entriamo in Lui

Il contesto

È indecifrabile l’uomo, se non ha famiglia, se non vive in una comunità, dove unicamente può essere capita la sua identità

Il cielo in terra

Un Emigrante duemila anni fa lasciò la sua patria e portò nella nuova regione le tradizioni, i costumi, le norme della sua famiglia, la SS.ma Trinità

Il cielo del fratello

Il fratello che amo concretamente mi garantisce il valore dello spartito da suonare per Gesù: “Quello che suoni guardando il cielo del fratello lo ritengo musica per me”

Il biglietto fortunato

A ciascuno di noi Dio ha dato il “lasciapassare” preziosissimo di figli suoi, che ci dà la facoltà di arrivare là dove tutti sogna­no: in Paradiso

Il bene dell’altro

Voler bene si­gnifica lasciare libero l’altro; significa volere per lui il sommo bene, Dio. E chi sa amare non si attacca a niente, perché ha già tut­to

Il bambino sa cadere

Chi si lascia reggere e sorreggere dalle forti braccia del Papà che è Dio, anche tra ruzzoloni più o meno spettacolari, non ha mai nulla da temere

Il bambino è la fiducia

Un comportamento estremamente guardingo e diffidente porta l’uomo ad una malattia: la paralisi. C’è un rimedio: la fiducia suggerita dal comportamento del bambino

I tre fratelli

Ogni lavoro può essere opprimente, dignitoso o sublime a secon­da del valore, dell’intenzione, delle prospettive che dai al tuo sudore e alla tua fatica

I pesi degli altri

Il compito di ognuno è portare il peso dell’altro. Ogni volta che mi sottraggo ai doveri della mia professione, della mia chiamata, sottopongo gli altri ad uno sforzo eccessivo

I miei auguri agli sposi

Il segreto per perseverare fino alla fine è esercitare tutti i giorni l’arte del “ricominciare”. Sarà la gioiosa novità d’un continuo “risposarsi”

I “Family”

Quando l’umanità diventerà una sola famiglia, non solo sarà facile e poco dispendioso, ma addirittura gioioso potersi servire, aiutarsi l’un l’altro

I due boscaioli

Fermarsi per affinare i propri rapporti con Dio e il prossimo, rende preziose anche le più piccole azioni che siamo chiamati a compiere nella vita

I debiti

Non è eguagliando o azzerando i debiti, ma superando, oltrepassando, sperperando te stesso per amore che puoi far giustizia

I ciechi vedono

È meraviglioso tutto ciò che la luce degli occhi consente di vedere e ammirare, ma è immensamente più bello poter vedere la realtà con la fede, con gli occhi di Dio

I carboni neri

Se messi nel braciere dell’infinita misericordia, i peccati diventano fuoco che il­lumina la strada verso Dio a coloro che ancora non lo conoscono

Ho sempre in mente

Non chi studia la scrittura è cristiano, non chi parla del pane si sfama, non chi tiene sempre in mente il Vangelo entra in Paradiso, ma chi lo mette subito in pratica

Ho fatto un sogno

Hai fatto grandi cose, ma senza valore perché non hai fatto l’unica cosa che solo, sempre Dio chiede: “Amare il prossimo”. Fuori di questo, nulla ha valore

Hai sorriso a me

Se sorridi al prossimo, ti spalanca il Paradiso e trovi tutto pagato. Se non sorridi, ti si presenta un conto talmente alto che non puoi saldarlo

Ha da accendere?

Quanta gente infreddolita in questo mondo sta aspettando chi in nome di Gesù ha ricevuto il fuoco con il mandato di portarlo ovunque e farlo divampare nei cuori

Gustav

È solo relativizzando i beni della terra che diventiamo capaci dell’unico bene assoluto: il Cielo

Graziella e Arianna

Nella fierezza di una mamma che accudisce la figlia con energia e sollecitudine, la riconoscenza che Dio dimostra ogni volta che ci lasciamo “accudire” dalla sua misericordia

Grazie, Mattia

Se qualcuno ti loda, trasforma quei momenti in preghiera, ripetendo a Gesù: “Tu sai che si ingannano perché il bene che vedono in me, lo devono riferire solo a te”

Grazie, Abramo!

La preghiera fa bene a tutti gli uomini, perché tutti, musulmani, buddisti, ebrei, cattolici, sono figli dello stesso Padre

Grappolo allo specchio

Nessuno di noi vale per quello che fa ma per quanto amore trasuda nel donare la vita al prossimo che lo “torchia” perché possa “testimoniare” Dio

Grammatica del cielo

Gesù è venuto sulla terra e da Maria e Giuseppe ha imparato la lingua dell’umanità per poter insegnare la grammatica del cielo, la Patria per la quale siamo stati creati e alla quale tutti siamo diretti

Gramigna

Il sangue dei martiri è seme di nuovi cristiani: è questa la legge del chicco di grano che, gettato a morire sottoterra, rinasce moltiplicato

Gradasso o bambino

L’eccessivo atteggiamento di fiducia di un figlio nel padre non dovrebbe spaventare ma invitare ad intensificare sempre più la fiducia nel Papà di tutti i papà

Gomitolo e Trinità

La fantasia dello Spirito Santo che è comunione tra Padre e Figlio, spinge ogni uomo a raggomitolarsi in quell’Unità che può dipanarsi efficacemente a favore della Chiesa e dell’Umanità

Goccia compromettente

Per favorire la vita degli altri è necessario il tuo perfetto funzionamento che deriva dal perdono, la “riparazione” che ricevi da Dio e doni ai fratell

Giro d’Italia

Come una bici può essere guidata solo se c’è giusta armonia di tutte le parti, anche nella realtà umano-cristiana, per vivere, urge la riconciliazione

Giornata libera

Una giornata è libera e soprattutto piena se ogni azione o intervento, ogni presenza o assenza è proiettata all’amore del prossimo

Gioco ininterrotto

Quando arriverà “l’ora della nostra morte”, sarà bello sentirsi in braccio alla nostra mamma, Maria; Lei ci porterà dove nessuno per nessun motivo interromperà il nostro gioco

Gioco d’amore

Giocando il bambino esprime la gioia di essere con la mamma e, stando in braccio alla mamma, racconta e riassapora le sorprese del gioco

Giocare col cane

Giocare è bello, non come fine a sé stesso, ma come occasione per stabilire e mantenere un rapporto amichevole con le persone che frequentiamo

Ghiaccio nella mano

Di fronte ad ogni genere di difficoltà, si può imparare a rimane­re comunque nelle mani di Dio, sicuri che a quel calore tutto diventa più semplice

Geografia e perdono

A volte i litigi possono nascere da inezie dettate dalla sottile volontà i prevalere sull’altro. Eppure, a volte, basta una battuta per fare pace

Gelosia di Dio

Alla fine dei tempi tutto ciò che è nato per adempiere il disegno del Creatore sarà riassorbito in Cieli nuovi e terra nuova

Gaspare il furbo

La croce che ci viene consegnata non va mai “alleggerita”: il suo peso dosato secondo le spalle è garanzia di stabilità ai venti contrari

Alla sorgente

Proprio in nell’acqua del Carmelo nascono, solo in quell’acqua vivono e a quell’acqua arrivano tutti i carismi che Dio ha donato alla sua Chiesa

Follow me

Ogni fondatore di ordini religiosi o movimenti ecclesiali è in sé piccola cosa, ma abitata dallo Spirito Santo che indica come uscire dal buio caotico del mondo e imboccare la pista da cui spiccare il volo verso Dio

Fisionomia di Dio

Chiunque attenta alla tua vita, se lo perdoni amandolo, si trasforma in benefattore della vita vera, perché ti dona la fisionomia di Dio

Fiori ed erbacce

“Maria, mamma nostra, infondi in noi la misericordia che sa attendere la maturazione anche degli ‘uomini-erbacce’ che, prima o poi, sono chiamati a fiorire nel tuo giardino”

Fiori dalla roccia

È pura gratuità quell’amore crocifisso. Con le braccia spalancate, per assurdo ringrazia per avergli procurato l’opportunità di manifestare il massimo amore: dare la vita per me e per te

Fiori come tappeto

L’uomo è il fiore del creato, tanto bello e grande che Gesù stesso, il fiore del cielo, si è messo a fare da tappeto sotto i suoi piedi

Fino ai limiti del peccato

Il figlio era alcolizzato, i rimproveri non funzionavano. Finché decise di accompagnarlo nei bar e bere con lui. Quel “farsi uno” fino all’ubriacatura guadagna il figlio che smette di bere

Filo d’oro

È possibile capirsi solo se c’è l’amore reciproco, filo d’oro che permette un ottimo collegamento anche fra un muto ed un sor­do

Fiducia incondizionata

Dio ci fa toccare i limiti della nostra debolezza e della nostra fragilità, per farci arriva­re al sicuro della nostra casa, perché ci lasciamo fi­nalmente prendere in braccio

Felix culpa

Non posso essere cristiano puntando sulla mia capacità e volontà di perfezione, ma facendo leva sempre e solo sulla misericordia di Dio e sul perdono dei fratelli

Favole e parabole

Forse a Gesù non interessava tanto che i discepoli capissero le sue similitudini quanto che respirassero l’ossigeno e i discorsi della sua persona

Fare filò

Attirati e affascinati dall’umiltà, bisognosi e cercatori di infinito calore, tutti gli uomini in quella stalla di Betlemme dove naque Gesù trovano risposta

Far mostra di sé

Gli abbellimenti sul vetro di una lampadina rubano luminosità e intristiscono l’atmosfera della festa. Meglio una lampadina che non faccia mostra di sé, ma che, accesa, sia tutta e solo luce

Far deserto

Gode il pieno deserto solo chi, anche immerso tra una folla chiassosa di fratelli, vive morto a sé stesso per amare l’altro. Allora non ode altro che la voce di Dio…

Essere trasparenti

Spesso si pensa che umiltà significhi mettersi da parte. Invece è proprio stare al centro per mostrare meglio la vita che è in te, proprio come fa una lampadina

Energie onnipotenti

Per alleggerire la nostra mente dalle prevenzioni, dei giudizi contro il prossimo, occorre spogliarsi totalmente dall’egoismo e dalle preoccupazioni che devo in continuazione “gettare nel Padre”

El Mulinet

Il mio prossimo rianimarsi se io non interrompo con il mio egoismo l’erogazione di quell’amore che mi arriva sovrabbondante perché io lo doni

El fiòl del paròn

Per il Vangelo ognuno di noi è un “raccomandato”, ma ciò che stupisce è che Dio stesso stima me, te a tal punto che ha mandato Gesù per servirci

Eccomi

Alla fine del gioco, della vita mia e tua, ci aspetta un grande abbraccio di riconoscenza del Padre per la fiducia del figli

Friddu è

Sì, dobbiamo occuparci della salute, ma soprattutto convincerci che siamo nelle mani di Dio l’unico capace di trasformare il tuo benessere, la tua malattia e perfino la tua morte in vita vera

E tu amalo

Ogni volta che qualcuno ti maltratta, l’unica valida reazione è “respirare l’ossigeno di Dio”: amare

È mio

L’armonia e la gioia finiscono quando ciascuno cerca di afferrare il proprio, gridando “è mio”

Due scarpe sotto il letto

Quando due vanno d’accordo e si amano come Gesù vuole, se pure “singolarmente sono insignificanti”, grazie a questa armonia, permettono a Gesù di camminare con loro

Dalla riva al pelago

Buttandoti “a peso morto” fra le braccia di Dio, finalmente coglierai quanto sono fluttuanti le certezze umane e quanto invece tu sei “casa fondata sulla roccia”

Corona di 99 grani

“Ti ringrazio e ti lodo mio Dio…Ti ringrazio e ti lodo mio Dio.” Questa è la mia giaculatoria preferita, perché quando prego, quasi unicamente ringrazio

Coro di cuori

Il vero coro che arriva a Dio in modo gradevole è la unanimità. Non arriva tanto la mia o la tua orazione; la mia o la tua voce; la mia o la tua messa più o meno liturgicamente celebrata. Arrivano a Dio le mille voci in una voce

Il faro del Carmelo

Doniamo per amore il nostro tramonto perché i fratelli che aspettano la luce dall’altra parte della casa del Padre ne possano godere l’aurora

Conversione

Sulla strada di Dio si può sempre correggere la rotta o invertire la direzione di marcia, appena ci s’accorge d’averla smarrita

Contemplazione

È un dovere stare in Dio per raccontarne con la propria vita l’esperienza e rivelare a tutti la luce, la bellezza e la meraviglia di ciò che ognuno porta in sé e attorno a sé vede

Condizione necessaria

Gesù è l’unica lampadina necessaria e sufficiente per far luce in ogni raduno di persone. Non è nemmeno necessario che si vedano i due fili e nemmeno che si veda la lampadina

Concerto di foglie

La foglia ama tanto la radice che decomponendosi si fa concime, nuovo alimento dell’albero che nella nuova primavera darà nuovi fiori, nuove foglie e nuovi frutti

Comunità proposta

Non posso farcela ad essere cristiano e religioso puntando sulla mia capacità e volontà di perfezione, ma facendo leva sempre e solo sulla misericordia di Dio e sul perdono dei fratelli

Compito a casa

Per vivere ovunque la vita cristiana è necessario l’esercizio quotidiano di tutte le virtù; esercizio che ha per comandamento base imparare a rapportarsi a Gesù in ogni prossimo

Tavolozze del Pittore

Ma chi è l’innamorato delicato quanto i suoi fiori, così invaghito di me che non sa più cosa inventarsi per attirare la mia attenzione, per afferrare questo mio cuore che tende a distrarsi dal suo amore!?!

Come bambini

Nella debolezza del bambino si rivela la capacità della mamma; nella debolezza dell’uomo viene manifestata l’onnipotenza di Dio

Come al bar

In chiunque, tu servi Gesù che merita l’attenzione e la simpatia di chi si presenta per la prima volta e gusta la festosità del migliore amico

Colpi d’aria

Per preservarci dal “micidiale raffreddore” della presunzione, Dio ci fa attraversare periodi in cui non te ne va bene una, né in casa, né al lavoro

Colpa tua

Lo dico quando mi infastidisco del comportamento degli altri, ma quando allontano dal pensiero i giudizi, mi dico “buon giorno”

Collaborare

L’amore misericordioso di Dio non ha buttato via nulla di nostro, nemmeno i nostri peccati che ha trasformato in nuovi capolavori della sua misericordia

Chiesa allargata

Da liberi figli di Dio, spalancate a tutti il cielo della chiesa che è tanto largo e accogliente quanto lo è il cielo della misericordia di Dio

Chi sono i matti

Con che coraggio diciamo o definiamo matti quelli che salutano il prossimo?! Ecco perchè era giudicato “fuori di sé” quel Gesù venuto dal cielo a “salutare” me e te

Chi segue me

Vista l’impraticabilità delle strade e i gravi pericoli di questo mondo, è venuto dal cielo Colui che ci invita a seguirlo, a salire addirittura sulla sua vettura

Chi mi vuol seguire

Gesù, per illuminare l’umanità, si è annullato, per insaporirla ha gridato l’abbandono; per donarci Dio, l’ha sentito lontano da sé

Chi fa di più? Chi corre o chi sta fermo?

Quando per motivi che tu non conosci, ti dovrai fermare, stai ugualmente contento perché è volontà di Dio, quando dalla pista della tua operosità, ti vuole prezioso “fermacarte”, collaboratore-sul tavolo della sua scrivania

Come te stesso

Il modo migliore per amare te stesso è di amarti nel prossimo. Il modo migliore per amare il prossimo è di amarlo in te stesso

Come ritrovarsi

Puoi ritrovarti in Dio, quando, per amore, hai il coraggio di immergerti nella boscaglia del prossimo e percorri le sue strade per aiutarlo

Come possedere il mare

Il perdere se stessi coincide con l’amare il prossimo: è un continuo e ripetuto tuffarsi nella fiducia in Dio, staccandosi da se stessi di fronte ad ogni prossimo che ci chiede amore

Come l’acqua

Lava e purifica, portando via con sé la sporcizia delle cose, irriga e nutre, disseta, rinfresca, dà ristoro, dove passa nasce la vita

La rosa sei tu

“Passerò il mio Cielo facendo cadere sulla terra una pioggia di rose”, disse Santa Teresa di Lisieux prima di morire

Lacrime di gioia

“C’è più gioia in cielo per uno che si pente…”, anche per Pietro che pianse amaramente dopo il suo triplice rinnegamento

La fionda

Fiondato in Dio-Papà, una profonda gioia riconoscente mi conferma che la distanza abissale tra Lui e me non esiste più perché è già stata colmata da Gesù in croce

Indorare la ferita

Tutte le volte che, con amore, cerchiamo di riparare gli strappi e le divisioni usiamo un filo d’oro che ne evidenzia la preziosità dell’amore che ripara

Il paradosso dell’Amore

Vivendo il Vangelo il cristiano intraprende una nuova vita: non fa nessun affidamento su di sé, non si ferma né sui propri peccati né sui propri presunti meriti

Il maestro Gesù

Lui, il Tesoro, è risuscitato scoperchiando la tomba dell’egoismo degli uomini, trasformando la schiavitù in trionfo della libertà

Il centro sei tu

Le persone e le infinite altre realtà create proprio per te, ti fanno sentire al centro dell’universo, al centro di Dio, perché Lui stesso è per te, con te, in te

I capolavori di Albino

Pensa a quale valore “incomparabile”possano assurgere gli “scarabocchi” miei e tuoi se hanno meritato che il Padre mandasse il figlio a prenderli su di sé

Grazie al Cielo

Anche al fagiolo che non proferisce parole, ma dice tutto, canta l’amore vero perché sa morire, nascere, fiorire e…si lascia mangiare

Gioiosa disponibilità

Vuotarsi del nostro io e lasciarsi buttare via dagli uomini per essere rapiti in alto dall’ebbrezza della gioia e trasportati ovunque dalla libertà dei figli di Dio

Frutto affamato

Gesù, il frutto di tutti i frutti, è maturato dal ramo di Maria. Dal cielo si è curvato fino alla mia e alla tua “bassezza”

Franco educatore

Saper ringraziare il cielo che ha donato alla terra la capacità del miracolo: trasformare il seme in frutti moltiplicati per la vita dell’uomo

Franco e i cetrioli

Scarpe che calpestano o forbici che potano, sono sempre il passaggio di Chi vuole esaltare te e moltiplicare i tuoi frutti. E’ il Suo modo di amarci

Dio all’asta

Solo in Dio il grande valore dell’uomo aveva trovato il miglior offerente, il più alto riscatto: “Tu sei mio figlio”

Dario 25 chili fa

L’impegno della conversione può nascere dalla paura dell’inferno, ma poi cresce, motivato e purificato dall’attrattiva del paradiso

Cura il tuo orto

L’orticello che Dio mi ha preparato è il fratello: curalo, amalo piegandoti profondamente con i necessari atti di “umile servizio”

Ciecamente

Come un bambino, che dormendo saporitamente passa indenne attraverso il traffico caotico della città e arriva indenne a casa in braccio alla mamma

Agnello di Dio

La giustizia dell’Amore di Dio verso di noi, condannati all’inferno, ci fa arrivare  l’infinita bontà e amorevolezza.

Acca due o

Miracolosa la medicina di Jisus che si trova presente nelle gocce del quotidiano e nell’ossigeno di ogni umano respiro.

A peso morto

Proprio nei  periodi più o meno burrascosi, ti è chiesto di fidarti “ciecamente” di Dio, di buttarti “a peso morto” fra le sue braccia

Diventare amore

Mettersi sotto i piedi del prossimo, sotto i tacchi di chi vive con noi, è la strada di chi “rinnega se stesso” per seguire Gesù

Diventare amore

Mettersi sotto i piedi del prossimo, sotto i tacchi di chi vive con noi, è la strada di chi “rinnega se stesso” per seguire Gesù

Distrazione

Ci è voluto il Calvario a richiamare tutta l’attenzione dell’uomo per fissarne lo sguardo sull’Unico Bene

Distrazione

Ci è voluto il Calvario a richiamare tutta l’attenzione dell’uomo per fissarne lo sguardo sull’Unico Bene

Dissapori sulla tastiera

Per il Divino Scrittore il valore di ciascuna delle lettere non dipende dalle battute con cui viene chiamata, ma dalla totale e incondizionata disponibilità al richiamo

Dissapori sulla tastiera

Per il Divino Scrittore il valore di ciascuna delle lettere non dipende dalle battute con cui viene chiamata, ma dalla totale e incondizionata disponibilità al richiamo

Disponibiltà

Prendi coscienza che tu vali e sei potente quando, in totale disponibilità, permetti a Dio di scatenare in te la sua onnipotenza

Disponibiltà

Prendi coscienza che tu vali e sei potente quando, in totale disponibilità, permetti a Dio di scatenare in te la sua onnipotenza

Discoteca Paradise

Per mostrare ai giovani l’inganno dei loro “paradisi”, più che le prediche o le proibizioni, serva aiutarli a gustare la gratuità dell’amore nella casa del Padre

Discoteca Paradise

Per mostrare ai giovani l’inganno dei loro “paradisi”, più che le prediche o le proibizioni, serva aiutarli a gustare la gratuità dell’amore nella casa del Padre

Dio seduttore

L’uomo s’accorge di essere grande guardando le meraviglie create per lui: “Tutto hai posto sotto i suoi piedi”

Dio seduttore

L’uomo s’accorge di essere grande guardando le meraviglie create per lui: “Tutto hai posto sotto i suoi piedi”

Lasciatemi entrare

Lui solo sa come fare le nostre “pulizie”, sa valutare ciò che siamo e come valorizzare ciò che col nostro metro avremmo scartato

Due per tre

Al bambino spetta il compito di essere, per i grandi, modello di “spensieratezza” e incondizionata fiducia in Chi ha in mano le sorti del mondo

Due per tre

Al bambino spetta il compito di essere, per i grandi, modello di “spensieratezza” e incondizionata fiducia in Chi ha in mano le sorti del mondo

Due gocce insieme

Il battezzato nel suo cammino può avanzare solo in comunione con gli altri, secondo la promessa di Gesù di esser là dove due o tre sono uniti nel suo nome.

Due gocce insieme

Il battezzato nel suo cammino può avanzare solo in comunione con gli altri, secondo la promessa di Gesù di esser là dove due o tre sono uniti nel suo nome.