“Una manna dal cielo”. Così il presidente federale austriaco designato, Alexander Van der Bellen, definisce Papa Francesco in occasione dell’80° compleanno che il Pontefice celebrerà il prossimo 17 dicembre. Come rilanciato oggi dal giornale dell’arcidiocesi di Vienna “Der Sonntag” (La domenica), Van der Bellen, riferendosi al Santo Padre, ha sottolineato di essere sempre impressionato “dalle sue dichiarazioni pubbliche e dalle sue azioni”. Pur avendo lasciato la Chiesa evangelica e definendosi agnostico, a sorpresa Van der Bellen – riferisce il Sir – si è recato domenica scorsa in visita in forma privata presso il Santuario nazionale mariano di Mariazell.

L’intervento del presidente designato introduce sul giornale una serie di interventi augurali al Papa di vari esponenti della società viennese. Tra gli altri il direttore finanziario della arcidiocesi viennese, Josef Weiss, il quale ha evidenziato come Papa Francesco tenga “la barra molto alta”, rivolgendosi “a tutte le persone”. Weiss ringrazia il Papa per l’enciclica Laudato Si’ che “è una sorta di modello e ispirazione per tutti coloro che hanno responsabilità economiche nella Chiesa e che non possono distogliere lo sguardo dal nostro pianeta, intendendolo come una chiamata a un ripensamento globale nella gestione ambientale”.