Dona Adesso
Cardinal Christoph Schönborn

Wikimedia Commons

Austria. Card. Schönborn: “Van der Bellen sia presidente di tutti”

L’arcivescovo di Vienna fa gli auguri al nuovo capo e lo esorta a custodire l’unità del paese

Congratulazioni al nuovo presidente della Repubblica d’Austria sono state espresse dal cardinale Christoph Schönborn, arcivescovo di Vienna e presidente della Conferenza episcopale austriaca.

La ripetizione del ballottaggio di ieri ha visto prevalere il candidato dei Verdi, Alexander Van der Bellen (53,3%), a spese del candidato di destra Norbert Hofer (46,7%). Anche al primo ballottaggio, avvenuto lo scorso 23 maggio, era uscito vincitore Van Der Bellen ma il voto era stato annullato dalla Corte Costituzionale per irregolarità nel voto postale.

“Il Presidente neo-eletto deve diventare il Capo di Stato per tutti gli austriaci e unire il Paese”, ha dichiarato il cardinale Schönborn all’agenzia Kathpress.

“Mi congratulo con Alexander Van der Bellen e auguro al nuovo presidente la benedizione di Dio per la sua alta carica – ha aggiunto il porporato -. Gli auguro una buona propensione a collaborare per rendere l’Austria un Paese stabile, libero e prospero. E gli auguro il buon senso per il ruolo dell’Austria in Europa e nel mondo”.

Riguardo all’alta affluenza alle urne (74,1%), l’arcivescovo di Vienna ha elogiato gli austriaci “per la prova di una democrazia matura e stabile nel nostro Paese, per la quale oggi dobbiamo esser grati”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione