Dona Adesso

Assisi: domani apertura Porta Santa della Basilica di San Francesco

Grande attesa sul Giubileo della Misericordia nella Città serafica che coincide con gli 800 anni dalla proclamazione di quello che è conosciuto come il “Perdono di Assisi”.

Saranno il Vescovo di Assisi, monsignor Domenico Sorrentino, il Custode del Sacro Convento di Assisi, padre Mauro Gambetti, e il frate più anziano della comunità francescana, padre Vladimiro Penev, ad aprire domenica 20 dicembre alle 10.30, la Porta Santa della Basilica Inferiore di San Francesco. Assisi rappresenta uno dei luoghi simbolo di questo Anno Santo anche perché considerata seconda tappa giubilare e proprio per questo motivo l’evento, che verrà trasmesso in diretta streaming sul sito www.sanfrancesco.org, sarà seguito da migliaia di pellegrini e giornalisti provenienti da tutto il mondo.

“Un anno di misericordia e grazia. Abbiamo l’opportunità di rivolgere i nostri cuori e le nostre menti verso Dio e verso i nostri fratelli, soprattutto i più deboli – ha dichiarato il Custode del Sacro Convento di Assisi, padre Mauro Gambetti – . La Porta Santa della Basilica di San Francesco d’Assisi si apre per i fragili corpi che attendono la salvezza, per i cuori sognanti o angosciati, per gli sguardi profondi o disorientati e per offrire una dimora a tutti. La dimora di Dio. Una Porta che ci conduce ad abbracciare il prossimo e ad essere testimoni di un’umanità aperta all’accoglienza, alla carità e alla fratellanza. Questo stile – ha auspicato il custode – non vuole essere una parentesi, ma la trama della vita quotidiana”.

Grande attesa sul Giubileo della Misericordia nella città di san Francesco che coincide con gli 800 anni dalla proclamazione di quello che è conosciuto come il “Perdono di Assisi”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione