Dona Adesso

Foto: Mauro Berti

Assisi: 35 nazioni in collegamento per l’evento “Sete di Pace”

Con dirette televisive garantite da Raiuno, CTV e TV2000, l’evento sarà seguito da 600 giornalisti accreditati, per mezzo di tre sale stampa

Ad Assisi si continua a lavorare per l’evento Sete di Pace. Religioni e Culture in dialogo, che si svolgerà dal 18 al 20 settembre. Un evento che si svolge a trent’anni dalla storica giornata di preghiera delle religioni mondiali per la pace, convocata profeticamente da san Giovanni Paolo II ad Assisi nel 1986.

“Ci si appresta a vivere questo momento spirituale – ha dichiarato padre Enzo Fortunato, direttore della sala stampa del Sacro Convento di Assisi – insieme a tutti gli uomini di buona volontà”.

“Fin da ora prosegue padre Enzo Fortunato – ringraziamo CTV, Raiuno e TV2000 che garantiranno la diffusione in diretta dei momenti più importanti che si terranno ad Assisi. Un grazie anche alle tv italiane e straniere che con collegamenti dalla città di san Francesco permetteranno, in quei giorni, di far conoscere questo importante momento di preghiera per la pace”.

Approfondimenti e notizie in tempo reale saranno disponibili sul sito www.sanfrancesco.org. I giornalisti già accreditati sono oltre 600. Sono state allestite ben tre sale stampa e un ufficio accreditamento. Ad oggi sono 35 le nazioni che, con i loro inviati, si collegheranno con Assisi.

L’evento Sete di Pace. Religioni e Culture in dialogo è promosso dalla Comunità di Sant’Egidio, dalla Diocesi di Assisi e dalle Famiglie Francescane di Assisi.

***

Per ulteriori informazioni: www.sanfrancesco.org

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione