Dona Adesso

“Ascoltare, leggere, crescere”: la Libreria Editrice Vaticana a Pordenone

Dal 10 al 16 ottobre prossimi

ROMA, mercoledì, 21 settembre 2011 (ZENIT.org).- Per il quinto anno, la Libreria Editrice Vaticana (Lev) sarà presente alla rassegna “Ascoltare, leggere, crescere”, che si svolgerà a Pordenone dal 10 al 16 ottobre prossimi.

L’obiettivo, spiegano i responsabili della Lev, è offrire “una serie di proposte che si prefiggono di andare incontro all’uomo in ricerca, desideroso di interrogarsi su questioni fondamentali, riguardanti il senso della vita, la contemplazione del bello, espresso dall’arte, e infine l’uso degli strumenti della comunicazione sociale, fatto con senso critico”.

Lunedì 10 ottobre, alle 20.30, verrà presentato il libro “Gesù di Nazaret di Joseph Ratzinger” (Edizioni Lev), e interverranno monsignor Giacinto Boulos Marcuzzo, Vescovo Patriarcale Latino per Israele; monsignor Renato De Zan, docente di Esegesi biblica ed Ermeneutica liturgica del Pontificio Ateneo S. Anselmo di Roma; Dino Boffo, direttore di TV 2000 e radio in Blu; don Giuseppe Costa, s.d.b., direttore della Lev. E’ inoltre previsto un intervento musicale dell’Orchestra e del Coro San Marco di Pordenone.

“Non si tratta di un ‘insegnamento ex cathedra’ – sottolineano gli organizzatori -, ma della ricerca dell’uomo d’oggi, a coniugare le acquisizioni della storia con le regole della fede. Il tutto con un linguaggio piano e avvincente”.

Mercoledì 12 ottobre, alle 11.00, sarà la volta de “La questione di Dio oggi, ovvero: il nuovo cortile dei gentili” (Edizioni Lev), con l’intervento di monsignor Lorenzo Leuzzi, autore e direttore dell’Ufficio per la pastorale universitaria di Roma e cappellano della Camera dei Deputati; padre Maurice Gilbert, s.j., ex rettore del Pontificio Istituto Biblico e dell’Università Notre dame de la Paix a Namur (Belgio); Pierluca Azzaro, docente di Integrazione e politiche pubbliche all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano; Lorenzo Fazzini, giornalista di Avvenire; Leah Darrow, top model e testimonial della fede.

“Il ‘Cortile dei gentili’ è la nuova piazza, il punto d’incontro dell’uomo d’oggi, sempre in ricerca e disposto ad interrogarsi sulla rotta da tenere per la propria vita”, sottolineano i responsabili.

“Dalla passerella di top model verso l’incontro con Dio” sarà il testo presentato mercoledì sera (ore 20.30), e vedrà intervenire Leah Darrow, Lorenzo Fazzini, Clara Jatosti, giornalista televisiva di Sat 2000, Antonella Santarelli, giornalista de “Il Gazzettino”, e Martina Milia, de “Il Messaggero Veneto”.

La top model racconterà come sia riuscita ad uscire dalla sua “letargia” o letargo spirituale per scoprire il senso che dà alla vita la fede e l’appartenenza ecclesiale.

“La Cappella Sistina. Teologia – catechesi – arte” sarà l’argomento di venerdì 14 ottobre, alle 18.00. Interverranno Antonio Paolucci, direttore dei Musei Vaticani; Gilberto Ganzer, direttore dei Musei Civici di Pordenone; Valeria Pedrotti di Porcia e Brugnera, esperta nella conservazione e restauro;
Giordano Brunettin, storico locale. E’ previsto un intermezzo musicale con un trio d’arpa.

La domanda a cui si vole cercare di dare risposta è: “C’è posto, nei ‘New media’, per il bello ed il gratuito, valori specifici dell’arte, che narra e descrive il cammino dell’uomo, o il patrimonio artistico è destinato a scomparire dalla faccia della terra?”.

La sera del 14 ottobre (ore 20.30) vedrà protagonisti gli “Ottant’Anni della Radio Vaticana”, con l’intervento di padre Federico Lombardi, direttore della “Radio Vaticana” e della Sala Stampa della Santa Sede; Maria Elettra Marconi; Alessandro De Carolis, giornalista della “Radio Vaticana” e autore del volume; Luca Collodi, capo redattore della “Radio Vaticana”; don Giuseppe Costa, s.d.b., direttore della Libreria Editrice Vaticana.

“Oltre a scoprire tanti retroscena, sarà possibile fare una sorta di ‘viaggio intorno al mondo’, in quanto l’orizzonte di questa emittente non è solo nazionale né solo europeo, ma mondiale o ‘universale’: è questa la specificità della Chiesa”.

Sabato 15 ottobre, alle 18.00, verrà presentato “Singolarissimo Giornale: i 150 anni dell’Osservatore Romano” (Edizioni Umberto Allemandi).

Interverranno Antonio Zanardi Landi, ambasciatore della Repubblica Italiana nella Federazione Russa; Giovanni Maria Vian, direttore de “L’Osservatore Romano”; Joerg Bremer, giornalista vaticanista del Frankfurter Allgemeine Zeitung; Roberto Papetti, direttore de “Il Gazzettino”; don Giuseppe Costa, s.d.b., direttore della Libreria Editrice Vaticana.

“Singolarissimo Giornale” è il termine usato da Giovanni Battista Montini, il futuro Paolo VI, nel definire, nel 1961, “L’Osservatore Romano”.

Gli appuntamenti verranno realizzati grazie alla rivista “Eventi”, EURO’92 – Editoriale e all’Associazione Eventi di Pordenone.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione