Dona Adesso

Arabia Saudita: le donne si preparato al voto

Il 12 dicembre prossimo, in occasione delle elezioni municipali, per la prima volta le donne del Paese potranno esercitare questo diritto

La data che le donne saudite hanno segnato sul calendario è il 12 dicembre 2015. Quel giorno infatti potranno finalmente votare, alle elezioni municipali che si terranno in Arabia Saudita. Ieri, 12 agosto, nella capitale Riad si è tenuto un seminario, presieduto da una ventina di donne, per spiegare le tecniche della campagna elettorale e per presentare la candidatura di alcune di loro.

“Il mio messaggio elettorale è semplice: cambiare”, ha dichiarato all’agenzia Bloomberg Haifa Al-Hababi, candidata di 36 anni, una delle 21 partecipanti del seminario. “Cambiare il sistema. Cambiare è vita. Il Governo ci ha dato questo strumento e io intendo usarlo”. La svolta del voto alle donne è avvenuta nel 2011, quando il sovrano saudita Abdullah bin Abdul Aziz lo ha stabilito dopo una protesta femminile nata sui social network. Lo stesso Abdul Aziz – ricorda l’Osservatore Romano – è stato poi il primo a nominare una donna vice ministro, ha aperto la prima università mista ed eliminato i commessi maschi dai negozi di intimo da donna e nelle profumerie.

A seguito delle riforme, è aumentata del 48% anche la manodopera femminile. La linea adottata da Abdul Aziz è stata raccolta dal nuovo re Salman, succeduto nel gennaio scorso al fratellastro.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione