Dona Adesso
Aleppo

Aleppo - Flickr

Aleppo: gas per 285 famiglie grazie a una onlus italiana

Il progetto “Gasolio per Aleppo” realizzato con il contributo dei Maristi Blu e del Centro di Cooperazione Missionaria della Diocesi di Roma

Si è concluso in questi giorni il Progetto “Gasolio per Aleppo”, del valore di 13.800 €, che ha permesso a 285 famiglie di ricevere un contributo economico per acquistare il carburante utilizzato per far funzionare le stufe nelle case e scaldare l’acqua.

Le famiglie sono state individuate dai Maristi Blu e da P. Elias Janji della chiesa armeno-cattolica, due realtà molto impegnate nel soccorrere la popolazione aleppina.

Il progetto è stato finanziato anche grazie al Centro di Cooperazione Missionaria tra le Chiese della Diocesi di Roma e dall’Associazione “Piccola Via” Onlus.

Alla fine di dicembre erano stati inviati 5.000 € alla Parrocchia dei Francescani mentre è attualmente in corso una raccolta fondi per acquistare un generatore di energia elettrica per il Collegio di Terra Santa gestito sempre dai Francescani ad Aleppo; nella struttura tra l’altro ha trovato riparo un gruppo di anziani della Casa di Riposo San Vincenzo de’ Paoli, distrutta dai bombardamenti della scorsa Pasqua.

È stato poi finanziato il progetto relativo all’Ospedale italiano di Damasco che ha permesso, mediante l’invio di oltre 6.000 €, l’acquisto di attrezzature mediche richieste ad AIULAS dalle Suore Salesiane che lo gestiscono.

Il prossimo fine settimana (19 e 20 marzo) “Aiutiamo la Siria!” – Onlus sarà presente a Roma al Mercato “Campagna Amica” del Circo Massimo (via San Teodoro 74), dalle 10.30 alle 16.00, per una vendita solidale del sapone di Aleppo attraverso cui finanziare l’acquisto del generatore per il Collegio dei Francescani ad Aleppo e sostenere l’Ospedale italiano di Karak in Giordania.

*

 Per il report completo: http://www.aiulas.org/i-nostri-progetti-1/gasolio-per-aleppo/rapporto-conclusivo/.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione