Dona Adesso

Al via il 70° anniversario del Centro Oratori Romani

Monsignor Georg Gänswein apre le celebrazioni per l’associazione laicale fondata dal Servo di Dio Arnaldo Canepa

Il tradizionale appuntamento della Festa della Riconoscenza del Centro Oratori Romani apre ufficialmente le celebrazioni per il 70° dell’associazione laicale fondata dal Servo di Dio Arnaldo Canepa, che da decenni nella diocesi di Roma promuove e sostiene la pastorale oratoriana.

Nella basilica dedicata a San Giovanni Bosco al Tuscolano, lunedì 29 dicembre, gli oratori di Roma si raduneranno alle ore 9 per la solenne celebrazione eucaristica presieduta da monsignor Georg Gänswein, prefetto della Casa Pontificia.

Questo incontro, ideato proprio dal fondatore per educare i ragazzi al ringraziamento a Dio per l’anno trascorso, si celebra tradizionalmente nel giorno dei Santi Innocenti ma quest’anno è stato spostato al 29 per consentire ai bambini accompagnati dai loro animatori di vivere una mattinata di festa.

Dopo la celebrazione, infatti, gli oratori si sposteranno al cinema per vedere un film di animazione per ragazzi. Il COR dà il via così ai festeggiamenti per l’importante anniversario annunciando una serie di iniziative per il 2015 che saranno sempre un’occasione di incontro fra oratori, ragazzi e catechisti.

Fedeli all’esempio di Canepa, particolarmente devoto alla Vergine, i catechisti e gli oratori del COR nel corso di quest’anno si ritroveranno ai piedi di Maria “perché fin dalla sua fondazione, come scrive lo stesso fondatore, l’associazione riconobbe e onorò la Madonna come fondatrice e padrona dell’Opera. I catechisti del COR la invocano infatti con il titolo di Maria Domina Nostra”.

Il 70° dalla fondazione vuole essere non una ricorrenza autocelebrativa, ma un’occasione per fare memoria e rilanciare la proposta pastorale dell’oratorio, per affrontare le sfide educative del presente e andare incontro a quelle future. In 70 anni il contesto sociale della città di Roma si è trasformato radicalmente: eppure l’Oratorio mantiene intatto il suo potenziale di accoglienza e di annuncio, che si fa carne nelle miriadi di relazioni di prossimità intessute fra i cortili delle parrocchie.

Fra le iniziative che verranno realizzate nei prossimi mesi, vi saranno una serata evento per catechisti e amici del COR arricchita da una mostra fotografica nel prossimo febbraio, il pellegrinaggio del soci dell’associazione e degli animatori degli oratori a Lourdes a luglio e il Convegno Diocesano di pastorale oratoriana previsto per settembre 2015.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione