Dona Adesso

Al via domani il III Ritiro Mondiale dei Sacerdoti. Il 12 giugno interverrà Francesco

L’evento, organizzato da ICCRS e Catholic Fraternity, vedrà fino a domenica 14 la partecipazione anche dei cardinali Turkson, Rylko, Stella e Vallini e di padre Raniero Cantalamessa

Prenderà il via domani il III Ritiro Mondiale dei Sacerdoti organizzato dall’ICCRS e dalla Catholic Fraternity che si svolgerà fino al 14 giugno a Roma, nella basilica di San Giovanni in Laterano. La novità di quest’anno è la partecipazione straordinaria di Papa Francesco che, venerdì 12, guiderà la meditazione “Trasformati dall’amore e per l’amore”, in occasione del tema del grande incontro: “Chiamati alla santità per la nuova evangelizzazione”.

“Radunati”; “Riconciliati”; “Trasformati”; “Fortificati”; “Inviati… per la nuova evangelizzazione” sono i cinque temi su cui rifletteranno i circa 900 partecipanti alle giornate del Ritiro, che avrà come filo conduttore l’Esortazione Apostolica Evangelii Gaudium. Tra questi saranno presenti numerosi cardinali, arcivescovi, vescovi, sacerdoti, e diaconi celibi provenienti da 90 paesi dei cinque continenti. In particolare: 166 sacerdoti arrivano da 25 paesi del continente africano; 60 da 12 paesi asiatici, il resto dalle Americhe, dall’ Europa, e perfino dalla lontana Oceania.

L’avvio è previsto per domani pomeriggio con “Radunati”. Il caridnale Stanislaw Rylko, presidente del Pontificio Consiglio per i Laici, presiederà la Messa di apertura. Seguirà il saluto di benvenuto di Michelle Moran (Presidente ICCRS) e Gilberto Barbosa (Presidente CF). La meditazione della giornata sarà affidata a Padre Raniero Cantalamessa, Predicatore della Casa Pontificia e sarà sul tema del ritiro “Chiamati alla santità per la nuova evangelizzazione”.

Il cardinale Peter Turkson, Presidente del Pontificio Consiglio Giustizia e Pace, guiderà la meditazione del secondo giorno, 11 giugno,su “Riconciliati con Dio” e presiederà alla Santa Messa. Nel pomeriggio invece don Livio Tacchini, terrà la meditazione sul tema: “Il prezzo della riconciliazione”, seguito dalla testimonianza dell’arcivescovo Georges Bacouni della Chiesa greco-cattolica melchita della Galilea. Successivamente un tempo di riconciliazione guidato da Padre Daniel Ange.

Il 12 giugno, Solennità del Sacro Cuore di Gesù, sarà “Trasformati” il tema della giornata. Padre Jonas Abib terrà la meditazione su “Lascia che l’amore di Dio ti trasformi”. Subito dopo Suor Briege McKenna e Padre Kevin Scallon guideranno l’Adorazione Eucaristica e la preghiera di guarigione. Nel pomeriggio, quindi, l’atteso incontro con il Papa che, dopo la riflessione e un tempo di dialogo con i sacerdoti, celebrerà la Santa Messa e consegnerà ai partecipanti il mandato missionario.

Il 13 giugno si mediterà su “Fortificati”. Protagonista sarà padre Raniero Cantalamessa che rifletterà sul tema: “Fortificati per essere più pienamente discepoli-missionari”. Subito dopo ci sarà la celebrazione eucaristica presieduta dal cardinale Beniamino Stella, prefetto della Congregazione per il Clero. Nel pomeriggio invece ci sarà la meditazione su “Vivere il sacerdozio nella potenza dello Spirito Santo” di mons. Joseph Malagreca. Dal Brasile, poi, arriverà la testimonianza di mons. José Luis Azcona. La giornata sarà conclusa dalla preghiera per una nuova effusione di Spirito Santo con  Patti Gallagher Mansfield e mons. Alberto Taveira.

Il ritiro si concluderà domenica 14 giugno con una solenne celebrazione eucaristica presieduta dal cardinale vicario della diocesi di Roma Agostino Vallini.

 

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione