Dona Adesso

Al via 40° Incontro dei vescovi della Chiesa cattolica in America

Tema dell’attuale sessione, che proseguirà fino al 25 febbraio, è “Cristo, volto della Misericordia”, alla luce della “Laudato si’” e del Documento di Aparecida

Prende il via oggi a Tampa, in Florida, la 40° riunione dei vescovi della Chiesa cattolica in America, l’incontro informale che dal 1967 riunisce con una cadenza annuale o biennale le presidenze delle Conferenze Episcopali degli Stati Uniti (Usccb), del Canada (Cecc-Cccb) e dell’America Latina e dei Caraibi (Celam).

Come informa la Radio Vaticana, l’incontro, al quale quest’anno partecipano una ventina di vescovi,  è un’occasione per fare il punto sugli sviluppi e le sfide pastorali del continente. Il tema al centro dell’attuale  sessione, che proseguirà fino al 25 febbraio, è Cristo, volto della Misericordia alla luce dell’Enciclica di Papa Francesco “Laudato si’” e del Documento di Aparecida del 2007, il testo finale della V Conferenza generale dell’Episcopato latinoamericano e dei Caraibi e di cui l’allora arcivescovo di Buenos Aires è stato il principale estensore.

Conosciute precedentemente come Riunioni interamericane dei vescovi, questi incontri hanno assunto l’attuale denominazione nel 1999, in vista della pubblicazione dell’Esortazione apostolica post-sinodale “Ecclesia in America” di San Giovanni Paolo II per sottolineare l’unità della Chiesa dell’emisfero occidentale.

Il primo incontro di questa nuova serie si è svolto a Vancouver, in Canada, durante il Grande Giubileo del 2000 con al centro il tema della cancellazione del debito dei Paesi più poveri. Nel corso degli anni successivi gli episcopati americani hanno quindi discusso di immigrazione, (Clearwater, Florida – 2001), globalizzazione dell’economia (San Salvador de Bahia, Brasile – 2002), globalizzazione delle culture locali (Quebec City, Canada – 2003), famiglia (San Antonio, Texas – 2004), mezzi di comunicazione sociale (Bogotá, Colombia – 2005), laici (Toronto, Canada  – 2006), nuova evangelizzazione e secolarizzazione della società (Huntington, Stati Uniti – 2008), Anno sacerdotale e aiuti umanitari ad Haiti (Montreal, Canada – 2010), comunione e la comunicazione (Baltimora, Stati Uniti – 2011) e, infine, di missione ed evangelizzazione (sempre a Tampa, Stati Uniti – 2014).

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione