Dona Adesso

Wikimedia Commons

Al Santuario di San Gabriele, festa e Giubileo dei motociclisti

Un vescovo “biker” guiderà centinaia di centauri in una gara di solidarietà per il Borneo. Una preghiera speciale al Santo dei giovani per tutti i motociclisti deceduti

Centinaia di motociclisti da varie parti d’Italia arriveranno, la prossima domenica 12 giugno, al santuario di San Gabriele per la festa del motociclista, nel segno della solidarietà per il Borneo (Indonesia). On testa a tutti, in sella a una fiammante moto, ci sarà il vescovo passionista Giulio Mencuccini, 70 anni, originario di Fossacesia (CH), missionario in Indonesia da quarant’anni e responsabile della diocesi di Sanggau, nel Borneo occidentale.

Per il vescovo andare in moto non è una novità, dato che per lui, che vive tra le foreste del Borneo, la moto è il mezzo di trasporto normale per annunciare il Vangelo. Mencuccini organizza spesso tali incontri per sensibilizzare in particolare i giovani che amano la motocicletta a condividere con i più poveri la loro passione per le moto. Tutti i raduni da lui organizzati da vari anni hanno sempre lo scopo della solidarietà verso i poveri della sua diocesi nel Borneo, una diocesi in piena espansione, con decine di migliaia di cattolici, ma bisognosa di strutture quali chiese, scuole, asili, ospedali. Scopo del raduno è anche quello di raccogliere i fondi per costruire un asilo polivalente nella sua diocesi.

Al termine della Messa ci sarà anche una preghiera speciale per tutti i motociclisti che hanno lasciato la vita sull’asfalto. Il momento di preghiera sarà preceduto da un minuto di silenzio e dal rintocco del campanone di San Gabriele. Lo stesso mons. Mencuccini guiderà un altro incontro di motociclisti anche a Fossacesia (CH), dove il 19 giugno ci sarà il 9° Motopercorso nazionale di solidarietà per i bambini del Borneo.

Al Santuario di San Gabriele sono invece in programma altre due celebrazioni giubilari.  Sabato 11 giugno gli aderenti della sezione teramana all’Associazione nazionale Finanzieri d’Italia e la Guardia di Finanza di Teramo celebreranno il Giubileo della misericordia. I finanzieri arriveranno al santuario alle ore 10 e, dopo un momento di catechesi nella cripta del santo, parteciperanno alla Messa e attraverseranno la Porta Santa del santuario. Sempre domenica 12 giugno il santuario accoglierà il Giubileo dei Cavalieri del Santo Sepolcro di Barletta e Teramo. La Messa delle ore 11 sarà presieduta dal vescovo di Teramo Michele Seccia, che è originario di Barletta. Quindi i cavalieri celebreranno il Giubileo attraversando la Porta santa.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione