Dona Adesso

Accordo Santa Sede-Serbia su insegnamento superiore

Con l’accordo, le Parti si impegnano ad uniformare questioni riguardanti il riconoscimento reciproco di titoli accademici e atti pubblici attestanti il conseguimento dell’istruzione superiore

La Repubblica di Serbia e la Santa Sede, con rispettive Note Verbali del 17 dicembre 2014 e del 12 gennaio 2015, hanno notificato l’adempimento di tutti i requisiti, che sono previsti dalle normative interne delle due Parti per l’entrata in vigore dell’Accordo tra la Santa Sede e la Repubblica di Serbia sulla collaborazione nell’insegnamento superiore, firmato il 27 giugno 2014 a Belgrado.

L’Accordo – entrato in vigore il 12 gennaio 2015, a norma del suo articolo 7 – prevede che le Parti favoriranno la collaborazione nel settore dell’insegnamento superiore e promuoveranno i contatti diretti tra le istituzioni di tale tipo. Esse, inoltre, si impegnano ad uniformare le questioni riguardanti il riconoscimento reciproco dei titoli accademici e degli atti pubblici attestanti il conseguimento dell’istruzione superiore.

Per applicare il presente Accordo, le due Parti stipuleranno successivamente i relativi protocolli addizionali, con i quali saranno definite le attività concrete, nonché le condizioni organizzative e finanziarie dell’applicazione.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione