Dona Adesso

7.000 giovani neocatecumenali accompagnano il Papa in Israele

MADRID, giovedì, 7 maggio 2009 (ZENIT.org).- Più di 7.000 giovani europei appartenenti al Cammino Neocatecumenale accompagneranno Papa Benedetto XVI nel suo prossimo viaggio in Israele, secondo quanto ha confermato in una nota il loro portavoce in Spagna, Álvaro de Juana.

E’ previsto che i giovani si rechino in pellegrinaggio in Terra Santa negli otto giorni della visita papale e che partecipino alle celebrazioni programmate, soprattutto a Gerusalemme, Betlemme e Nazareth.

Incontreranno anche gli iniziatori di questa realtà ecclesiale – Kiko Argüello, Carmen Hernández e padre Mario Pezzi – nella “Domus Galilaeae”, la casa di ritiri legata al Cammino Neocatecumenale, sulla Montagna delle Beatitudini.

In questi giorni è anche previsto che i pellegrini visitino varie parrocchie dell’Alta Galilea e che si svolgano incontri ecumenici con giovani locali, soprattutto ortodossi, greco-cattolici e maroniti.

Già nel pellegrinaggio di Giovanni Paolo II in Terra Santa nel 2000, i responsabili internazionali del Cammino Neocatecumenale avevano organizzato un pellegrinaggio simile per accompagnare il Papa. In quell’occasione, il 24 marzo, il Papa polacco visitò la “Domus Galilaeae” e celebrò un incontro con le migliaia di giovani presenti.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione