Dona Adesso

4 novembre: il cardinale Scola celebra San Carlo Borromeo e ricorda papa Montini

L’appuntamento domani, alle 18.30, in Duomo. L’Arcivescovo di Milano per questa celebrazione utilizzerà alcuni oggetti e paramenti liturgici che rievocano le due figure

La Chiesa di Milano sarà in festa domani: alle 18.30, nel Duomo, l’arcivescovo Scola presiederà il Pontificale per la solennità di San Carlo, patrono della Diocesi insieme a Sant’Ambrogio. Ma oltre alla memoria liturgica, la diocesi ambrosiana esprimerà anche il ringraziamentoper la beatificazione di papa Paolo VI, già arcivescovo di Milano dal ’54 al ’63, avvenuta lo scorso 19 ottobre.

Insieme al cardinale Scola concelebrano il cardinale Dionigi Tettamanzi e i quattro rappresentanti delle istituzioni riformate o fondate da san Carlo: mons. Gianantonio Borgonovo, arciprete del Duomo, mons. Bruno Marinoni moderator curiae, mons. Pietro Cresseri, prevosto generale degli Oblati dei Ss. Ambrogio e Carlo, mons. Michele di Tolve rettore del Seminario.

Non a caso, infatti, l’Arcivescovo di Milano per questa celebrazione utilizzerà alcuni oggetti e paramenti liturgici che rievocano le due figure. Durante l’Eucarestia il cardinale Scola solleverà il calice di San Carlo donato dalla famiglia Borromeo al cardinale Andrea Carlo Ferrari. Di San Carlo è anche l’anello che avrà al dito. Mentre del cardinale Montini porterà il bastone pastorale, la mitra, la croce e la casula. Quest’ultima fu donata a papa Paolo VI dai vescovi cinesi nel 1967.

Alla celebrazione sono invitati i fedeli della Diocesi e in modo particolare i parroci delle parrocchie del cosiddetto “Piano Montini” quelle chiese da lui volute nei nuovi quartieri che sorgevano in quel periodo di grande espansione della città.

Durante la celebrazione saranno presentati all’altare la reliquia di Paolo VI che resterà in Diocesi. Si tratta di reliquiari, realizzati dal laboratorio d’arte sacra, “Scuola Beato Angelico” di Milanocontente la maglia di papa Montini, insanguinata a seguito dell’attentato subìto a Manila nel 1970.

Al termine della celebrazione il cardinale Scola visiterà la statua in marmo, ispirata alla Madonnina, realizzata dall’artista Tony Cragg su commissione della Veneranda Fabbrica del Duomo.

Il Pontificale di San Carlo sarà trasmesso in diretta da Telenova 2 (canale 664 del digitale terrestre), Radio Mater e www.chiesadimilano.it. Radio Marconi manderà in onda una sintesi dell’omelia mercoledì 5 novembre alle 18.40

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione