Dona Adesso

RnS

39° Convocazione RnS: gli auguri del Papa

Messaggi di incoraggiamento sono giunti anche dai cardinali Rylko e Bagnasco e da monsignor Fisichella

Ha preso il via oggi, 22 aprile, presso la Fiera di Rimini, la 39a Convocazione nazionale dei Gruppi e delle Comunità del RnS che si concluderà lunedì 25 aprile.
Con estrema gratitudine il Movimento accoglie i messaggi augurali della Segreteria di Stato vaticana, del card. Stanislaw Rylko, presidente del Pontificio Consiglio per i Laici, del card. Angelo Bagnasco, presidente della Cei e di mons. Rino Fisichella, Presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione.
Ricordando il tema della Convocazione Nazionale, si legge nel Messaggio della Segreteria di Stato che “papa Francesco rivolge ai partecipanti il suo cordiale saluto e auspica che l’Incontro susciti rinnovati propositi di profonda riconciliazione e di ardente unità per testimoniare sempre più generosamente Cristo, volto misericordioso del Padre e servirlo nei fratelli, specialmente i più deboli”.
Inoltre il Santo Padre “mentre esprime vivo apprezzamento per la provvida iniziativa denominata Tende della Misericordia, attraverso la quale gli aderenti al Movimento si impegnano a testimoniare l’amore salvifico e la tenerezza di Gesù, volentieri invia a tutti i presenti l’implorata benedizione apostolica”.
Rimarcando il valore del tema scelto per questa Convocazione, kairós in questo Anno giubilare, il card. Rylko ha scritto al RnS: “Il messaggio della divina Misericordia potrà, per mezzo vostro, raggiungere ciascuno, specialmente i poveri e coloro che ancora non conoscono la tenerezza del Signore: è questa la chiamata di Papa Francesco ai fedeli impegnati nella Chiesa e nel mondo, perché “Ciascun battezzato, qualunque sia la sua funzione nella Chiesa e il grado di istruzione della sua fede, è un soggetto attivo di evangelizzazione… La nuova evangelizzazione deve implicare un nuovo protagonismo di ciascuno dei battezzati (Francesco, Evangelii gaudium, n° 120)”. Un ruolo di primo piano sono chiamati a svolgere in questo senso i giovani, a cui il Rinnovamento nello Spirito dedica tanta attenzione e numerosi sforzi”.
Anche il card. Bagnasco ha fatto giungere il suo augurio, sottolineando come “nel nostro mondo assetato di verità e di comunione, a fronte di un contesto sociale e umano che spesso esalta l’apparenza e il singolo, privandolo della fiducia nell’altro e della dimensione comunitaria, così essenziale a tutti gli aspetti del suo sviluppo umano… la vostra spiritualità indichi con sempre maggiore convinzione che solo prendendosi per mano, e camminando insieme, è possibile crescere nella fede e costruire un mondo più giusto e umano”.
Ha poi aggiunto il presidente della Cei: “Queste considerazioni ci richiamano al valore della famiglia, prima comunità umana e Chiesa domestica, della quale mai avremo sottolineato a sufficienza l’importanza, per la comunità cristiana e per tutta la società”.
Nel suo augurio, mons. Fisichella, ricordando il tema che guida le giornate della Convocazione, ha sottolineato: «Conosco il vostro grande impegno quotidiano che si esprime anche in grandi opere di misericordia oltre a quelle nascoste di ogni giorno che solo il Padre conosce. Vi prego di continuare in questo cammino, a volte faticoso e non sempre compreso, un vero percorso di santità che siamo chiamati a percorrere per dare testimonianza dell’Amore trinitario di Dio».

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione