Dona Adesso

23-25 aprile: tre giorni di “Sveglia francescana”

Sessanta giovani da tutta Italia faranno evangelizzazione di strada a Roma, assieme ai frati del Seraphicum

La “Sveglia francescana”, il gruppo di evangelizzazione di strada dei frati del Seraphicum di Roma, ospiterà da sabato 23 a lunedì 25 aprile un gruppo di sessanta giovani provenienti dal nord Italia – accompagnati da una decina di frati e suore – per condividere lo “stile” di evangelizzazione adottato in questi anni.

Il gruppo sarà composto da ragazze e ragazzi, di età compresa tra i 18 e i 28 anni, seguiti dai frati minori conventuali del nord Italia e dalle suore francescane missionarie di Assisi. Una esperienza nel corso della quale potranno esprimere e condividere con i frati del Seraphicum la fede e la gioia dell’annuncio.

Il primo momento di incontro con i frati della Sveglia francescana è in programma sabato pomeriggio con l’illustrazione delle esperienze maturate in questi anni di evangelizzazione. Oltre al racconto “teorico” di quanto sperimentato, saranno costituiti quattro gruppi che, guidati dai frati della Sveglia, lavoreranno con i giovani per formarli a evangelizzare attraverso il canto, il mimo, a fare animazione musicale per l’adorazione eucaristica in chiesa e per parlare e andare incontro alla gente.

Sempre sabato, alle 21.30, è in programma una veglia di preghiera nella cappella “San Bonaventura” del Seraphicum con catechesi, adorazione, confessioni dei giovani e una speciale preghiera da parte dei sacerdoti presenti per ciascuno di loro e per il loro mandato di evangelizzatori.

La prova sul campo avverrà domenica pomeriggio: dalle 16 alle 18 i sessanta giovani, con i loro accompagnatori, saranno in via del Corso per sperimentare l’incontro e l’annuncio del Vangelo in una delle zone più frequentate da romani e turisti. Tappa anche davanti alla chiesa di San Marcello al Corso, al cui interno è in programma l’adorazione eucaristica.

La Sveglia francescana si proporrà così in versione “rafforzata”, attraverso il caratteristico stile di evangelizzazione, costituito da canti, balli, dialogo, confessioni, adorazione eucaristica.

“Un appuntamento molto significativo per la Sveglia francescana – spiega fra Andrew Hochstedler – in quanto ci impegnerà su più fronti. Innanzitutto sarà per noi importante e bello lavorare sul piano dell’amicizia con questi ragazzi; poi dovremo spiegare il nostro stile di evangelizzazione attraverso l’esempio pratico di quello che abbiamo fatto, mettendo in campo l’intensa esperienza maturata in questi anni. E quindi, domenica, saremo con loro a raccogliere questa nuova sfida che, a ogni uscita, si presenta sempre nuova e imprevedibile, ma che ci trova sempre puntuali con la nostra fede e con la gioia di portare la nostra testimonianza a quanti incontriamo”.

Nell’occasione, la Sveglia Francescana, lancia l’hashtag #svegliaalcorso con il quale invita i giovani partecipanti a questa esperienza e il pubblico che sarà presente a postare sui social network pensieri, preghiere, foto e video di questa festa del Vangelo.

Per presentare l’iniziativa, infine, è stato predisposto questo breve video che racconta, in pochi ma intensi secondi, l’attività di evangelizzazione della Sveglia francescana dei frati minori conventuali: https://www.facebook.com/svegliafrancescana/videos/1725693004342404/

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione